Domani elezioni presidenziali a Taiwan, preoccupati Cina e Usa

I 18 milioni di elettori taiwanesi vanno domani alle urne per eleggere il nuovo presidente in un esercizio che sarà seguito con attenzione da Pechino, che rivendica l’isola, di fatto indipendente da sei decenni, come parte del suo territorio e da Washington, legata a Taiwan da un trattato che le impone di intervenire in caso di “aggressione esterna”. Le relazioni dell’isola con la Cina sono ottime da quattro anni, cioé da quando è salito al potere Ma Ying-jeou, leader del Partito Nazionalista (o Kuomintang), che ha rafforzato gli scambi economici e culturali con la “mainland”. Nonostante i buoni risultati economici conseguiti da Ma anche grazie ai rapporti con la Cina, il presidente uscente ha trovato un’avversaria agguerrita in Tsai Ing-wen, la leader dell’indipendentista Partito Democratico Progressista (Dpp nella sigla inglese). Gli analisti affermano che il terzo candidato, James Soong, non ha alcuna possibilità’ di vincere le elezioni ma potrebbe togliere voti a Ma Ying-jeou. Secondo gli ultimi sondaggi – vietati negli ultimi dieci giorni di campagna elettorale – Ma ha un leggero vantaggio su Tsai. Il presidente uscente rivendica come un successo il miglioramento delle relazioni con Pechino, che ha portato all’instaurazione di regolari collegamenti aerei e navali tra “le due sponde dello stretto di Taiwan” e a un accordo sul commercio che ha tagliato le tariffe sulle esportazioni dell’isola nella Repubblica Popolare Cinese. In caso di vittoria Tsai, un’economista di 55 anni, sarebbe la prima donna a diventare presidente della Repubblica di Cina (il nome ufficiale di Taiwan). La leader del Dpp sostiene che il riavvicinamento alla Cina promosso da Ma è stato troppo frettoloso e che prima di rafforzare i legami con la Repubblica Popolare, i taiwanesi devono decidere che tipo di relazione intendono avere con Pechino. Le preoccupazioni della Cina sono rafforzate dal fatto che l’inizio del processo che porterà al potere un nuovo gruppo dirigente al posto di quello guidato dal presidente Hu Jintao e dal premier Wen Jiabao è previsto per l’ autunno prossimo. I risultati delle elezioni, alle quali si ritiene che prenderà’ parte il 75-80% degli elettori taiwanesi, si conosceranno già’ nella serata locale di domani (il pomeriggio in Italia).

fonte: ANSA

Lascia un commento

Archiviato in Accà e allà (notizie dall'area)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...