Interesse cinese e asiatico per bond legati a Portogallo

Cina e investitori asiatici dovrebbero rappresentare ”una buona parte” dei sottoscrittori dei bond con cui verra’ finanziato il salvataggio del Portogallo quando a giugno verranno messi in asta dal Fondo Efsf. E’ quanto scrive il Financial Times nel riportare alcune dichiarazioni del direttore generale del Efsf, Klaus Regling, secondo cui c’e’ ”un chiaro interesse” di Pechino per le obbligazioni in asta per il Portogallo e cio’ significa che c’e’ una rinnovata fiducia nel futuro dell’euro. Regling tuttavia ammette che dietro l’interesse di investitori cinesi e asiatici c’e’ la necessita’ di individuare nuove e sicure forme di investimento, dal momento che l’Asia ”e’ una regione che ha denaro da investire nel resto del mondo – spiega Regling – non vogliono rivolgersi esclusivamente verso una moneta o una sola tipologia di asset. Guardano a noi e arrivano alla conclusione che e’ un buona strada per la diversificazione”.

fonte: ANSA

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...