Archivi tag: sovversione

Moglie Nobel Liu Xiaobo, viviamo situazione assurda

Liu Xia, la moglie del premio Nobel e detenuto politico Liu Xiabo, e’ scoppiata a piangere davanti alle due repoter dell’Associated Press che sono riuscite ad avvicinarla nel suo appartamento di Pechino, dove viene tenuta da due anni agli arresti domiciliari, illegalmente. In una breve conversazione, mentre i poliziotti che la sorvegliano erano a pranzo, la donna ha affermato di vivere ”in una situazione assurda”. ”Non so se Kafka avrebbe potuto scrivere qualcosa di piu’ assurdo ed incredibile di questo”, ha aggiunto. ”Ero preparata – ha detto – ad affrontare le conseguenze dopo che Liu aveva vinto il premio Nobel ma non avrei mai immaginato che non sarei stata in grado di muovermi dal mio appartamento”. Liu Xiabo, 57 anni, sta scontando una pena ad 11 anni di prigione per ”incitazione alla sovversione”, vale a dire per aver scritto e promosso il documento Charta08 che chiede la fine del sistema a partito unico e l’ instaurazione in Cina di un sistema democratico. Nel 2010 gli e’ stato assegnato il premio Nobel per la pace. La moglie, Liu Xia, e’ confinata da allora nel suo appartamento, pur non essendo stata accusata di alcun reato. Secondo alcuni gruppi umanitari, la detenzione della donna potrebbe essere un mezzo usato dalla autorita’ per far pressione sul marito perche’ accetti di lasciare la Cina. Per quasi un anno a Liu Xia e’ stato impedito di visitare il marito in prigione, anche questa un’iniziativa presa in spregio della leggi vigenti dalla polizia di Pechino. Ora viene portata a visitarlo una volta al mese. A parte questo, le e’ stato consentito a volte di visitare la vecchia madre, che vive non lontano da lei, sempre accompagnata dagli agenti.
fonte: ANSA

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili