Archivi tag: regali cinesi

Indignazione per la tassa sui mooncake

Una mooncake

I cinesi sono ”indignati” per la decisione delle autorita’ di mettere, a partire da quest’anno, una tassa sui ‘moon cake‘, i ‘dolci della luna’ che sono il simbolo della festa di mezzo autunno. La rivolta dell’opinione pubblica contro la decisione, presa il mese scorso dal governo di Pechino, di imporre una tassa su tutti i ‘benefit’ ricevuti dagli impiegati il cui reddito e’ superiore ai 3.500 yuan (378 euro) e’ stata affidata ai giornali ma soprattutto ad Internet, diventata il ”foro” preferito dell’ opinione pubblica cinese. Nelle tradizione cinese, i ”moon cake” vengono regalati ai familiari, ai vicini e dalle imprese ai propri dipendenti in occasione della festa, che quest’ anno verra’ celebrata il 12 settembre. In un sondaggio realizzato dal sito web ‘weibo’, il 96% dei 5 mila interpellati ha condannato la nuova imposta. ”Da quando in qua i ‘moon cake’ sono tassati? Se ci devo pagare le tasse, allora meglio non avere alcun benefit…”, ha dichiarato al quotidiano China Daily Wang Youhua, impiegato in un’ impresa informatica. Nel caso di Wang, che ha uno stipendio mensile di 10 mila yuan (poco piu’ di mille euro) la ”tassa sul mooncake” sara’ tra i 60 e i 75 yuan se ricevera’ in regalo dalla sua compagnia una confezione ”tipo” di ‘moon cake’ da 300 yuan. ”In realta’ gli stessi ‘moon cake’ valgono 50 yuan se li compri al mercato – si e’ lamentato l’ impiegato – quindi per me si tratterebbe di un costo aggiuntivo, altro che benefit!”. Secondo il China Daily, ”la maggior parte degli impiegati non sono al corrente dell’ esistenza di questa imposta, e continuano a pensare che i ‘moon cake’ siano un benefit”. In un commento pubblicato domenica scorsa il giornale Qilu Evening News, diffuso nella provincia orientale dello Shandong, accusa le autorita’ di ”non aver mai spiegato le implicazioni della nuova tassa” quindi ”sono loro le responsabili” dell’ ignoranza di molti lavoratori. Secondo un articolo comparso sul sito web del Quotidiano del Popolo, il giornale del Partito Comunista Cinese, i ‘moon cake’ sono gia’ tassati quando vengono venduti, quindi non ha senso che vengano ulteriormente tassati quando vengono regalati come benefit ai lavoratori. Wang Yi, dell’ Associazione per la cultura popolare di Pechino, ha dichiarato che l’ imposizione della tassa e’ ”spiacevole”, perche’ ”il significato della festa di mezzo autunno e’ quello di rinforzare l’ unita’ delle famiglie”. I ‘moon cake’ sono cosi’ chiamati perche’ la loro forma circolare ricorda la luna piena. La loro superficie e’ decorata con ideogrammi che augurano buona fortuna ai consumatori.

fonte: ANSA

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia), Vita cinese