Archivi tag: pisapia

Inaugurato a Guangzhou il nuovo centro visti italiani, con sindaco Pisapia

Inaugurato a Guangzhou, ex Canton, il nuovo centro visti per l’Italia. Alla presenza del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia e del console generale italiano a Guangzhou, Benedetto Latteri, con le autorità cinesi è stato tagliato il nastro della struttura, la cui apertura si inserisce nella nuova politica di riduzione dei tempi di rilascio dei visti voluta dall’Ambasciata d’Italia in Cina. Dopo Pechino e Shanghai, anche Guangzhou è stata dotata di un centro visti all’avanguardia grazie al quale riuscirà a rilasciare visti per l’Italia in massimo 3-4 giorni, un tempo spesso inferiore a quelli necessari per le pratiche in altre rappresentanze straniere in Cina. “Negli ultimi anni – ha detto il console Latteri – le richieste di visti per l’Italia da parte dei cinesi sono aumentate moltissimo. Siamo passati dai 40.000 dell’anno scorso ai 60.000 di quest’anno, registrando aumenti del 20 % circa ogni anno di media. Cambia anche la tipologia: prima emettevamo per la maggior parte visti business, ora invece le richieste di visto turistico stanno aumentando, segno che l’interesse per il nostro paese da parte dei cinesi è aumentato notevolmente”. “L’inaugurazione di questo centro – ha detto il sindaco Pisapia – viene incontro anche alle esigenze e alle richieste che io ed altri colleghi abbiamo ricevuto dalle comunità cinesi presenti nelle nostre città. Soprattutto in chiave dell’Expo del 2015, dell’alto numero di turisti cinesi che ci aspettiamo sui 20 milioni di obiettivo, lo snellimento dei tempi di concessione del visto è il frutto dell’ottimo lavoro di concertazione tra i vari attori del sistema paese a livello locale e centrale. Facilitare l’arrivo dei cinesi in Italia è diventata ora una necessità”.

Lascia un commento

Archiviato in vita da emigrante

Per Pisapia la Cina è partner imprescindibile

“La Cina è un partner imprescindibile e con l’Expo ci legheremo ancora di piu’. In questo paese il tema dell’alimentazione, della sicurezza alimentare, è molto sentito e il tema dell’Expo 2015 è pertanto centrale. Ho invitato a Milano all’inaugurazione il sindaco di Shanghai, città che ha ospitato l’ultima esposizione, proprio per sottolineare questa vicinanza”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia a conclusione del suo viaggio in Cina. “Un viaggio molto emozionante, interessante e fortemente costruttivo per il futuro nostro e per gli scambi con la Cina”, ha aggiunto. “Sono rimasto piacevolmente sorpreso non solo dalla qualità della presenza italiana qui, ma anche dell’accoglienza da capo di stato ricevuta, segno tangibile di quanto la città di Milano in particolare e l’Italia in generale significhino per i cinesi”. Nella sua visita Pisapia ha incontrato i sindaci di Pechino, Shanghai (dal cui sindaco, in nome del gemellaggio con Milano, era partito l’invito) e Guangzhou. Ha partecipato all’Eu-China Urbanisation Forum a Pechino, promosso l’Expo di Milano 2015 attraverso incontri e seminari. Pisapia, nell’ottica di rafforzare i rapporti con le città cinesi che ha visitato, si è impegnato in una promozione che non sia solo legata a soliti canali. “Con il collega di Guangzhou – ha detto – visti i successi della locale squadra di calcio guidata da Lippi, abbiamo parlato della possibilità di una partita amichevole tra una delle nostre squadre milanesi (o entrambe) e l’Evergrande e lui entusiasta mi ha anche chiesto di giocare. Abbiamo anche parlato dell’importanza di avere un volo diretto tra Guangzhou e Milano, dal momento che l’ex Canton è l’unica non collegata alla nostra città con volo diretto così come succede con Shanghai e Pechino, cosa che in funzione dell’Expo è necessaria”. Il sindaco ha inoltre ribadito il suo impegno anche ad un maggiore aiuto delle imprese italiane e milanesi in Cina, usufruendo delle strutture che Fiera Milano ha nel paese del dragone, con la joint venture a Shanghai e la società controllata in maggioranza a Guangzhou, unico ente fieristico italiano e tra i primi al mondo, ad avere strutture così importanti in Cina.

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Lezione del sindaco Pisapia a università Shanghai

Folla delle grandi occasioni all’Universtà Tongji di Shanghai dove il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha tenuto una lectio magistralis sul tema dell’Expo di Milano “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”. La scelta dell’ateneo non è stata casuale: Tongji, uno dei politecnici più importanti della Cina, da anni ha rapporti di collaborazione con il Politecnico di Milano ed è stato al centro della progettazione dell’Expo di Shanghai del 2010, tanto che il suo prorettore, Wu Zhiqiang, che oggi ha accolto Pisapia accompagnato dal console generale italiano a Shanghai Vincenzo De Luca, è uno dei progettatori dell’area dell’expo cinese. “Non chiamatemi sindaco, ma Giuliano”, ha detto il primo cittadino di Milano, e gli studenti cinesi lo hanno salutato in coro “Giuliano nihao”, “Giuliano ciao”. Pisapia è stato il primo sindaco di Milano a visitare Tongji, università che ha già avviato diversi progetti in materia di design e urbanizzazione sostenibile con il Politecnico di Milano. Una collaborazione che il Sindaco Pisapia ha dichiarato di voler valorizzare, a partire dalle occasioni che possono nascere, tra l’altro, da più stretti rapporti tra le università cinesi e il Comitato scientifico per Expo del Comune di Milano. Tra dati su sicurezza alimentare e nozioni di progettazione sostenibile delle città, i giovani cinesi e quelli italiani (che partecipano al progetto di scambio), hanno mostrato un grande interesse per l’Esposizione Universale del 2015 e per il dopo Expo. “L’entusiasmo con cui gli studenti e i professori della Tongji mi hanno accolto – ha detto il Sindaco Pisapia – è il segnale di un’attenzione crescente, tra Milano e Shanghai. Expo 2015 rappresenta una straordinaria occasione per rafforzare le collaborazioni già in atto tra eccellenze universitarie milanesi e shanghainesi sui temi della sicurezza alimentare, della nutrizione, ma anche del design, della creatività e su progetti di start-up. Vi aspetto numerosi a Milano, prima e durante Expo”. Nel pomeriggio il Sindaco Giuliano Pisapia ha visitato il Museo Aurora guidato dal Direttore Lobol Lai. Con lui e alcuni suoi curatori italiani si è parlato di nuove forme di collaborazione tra il raffinato Museo di arte cinese, il Pac e altri musei di Milano. Il Direttore Lai ha anche proposto una partecipazione a Expo 2015 con eventi culturali di livello mondiale, così come è accaduto per Shanghai 2010. In mattinata invece il sindaco Pisapia aveva incontrato le autorità civili della munucipalità di Shanghai, per ribadire il gemellaggio fra le due città. Pisapia domani partirà alla volta di Guangzhou, ex Canton, dove concluderà la sua missione cinese.

Lascia un commento

Archiviato in A Esposizione (l'Expo)

Ambasciatore italiano in Cina e sindaco Milano inaugurano nuovo centro visti italiano a Pechino. Pisapia incontra poi sindaco Pechino

Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e l’ ambasciatore italiano in Cina Alberto Bradanini hanno inaugurato oggi a Pechino il nuovo centro visti per i cittadini cinesi che intendono recarsi in Italia. ”L’ inaugurazione del centro – ha commentato Pisapia – ci rafforza sullo sviluppo dei rapporti di Milano con la Repubblica Popolare di Cina e sulla strada verso l’ Expo di Milano del 2015, nella quale il grande Paese asiatico giochera’ un ruolo da protagonista. Si tratta di un ulteriore tassello della ”diplomazia della crescita” che il ministero degli esteri sta portando avanti per ridare slancio all’ economia italiana”. ”Nell’ era della globalizzazione – ha proseguito Pisapia – l’ apertura al resto del mondo, a partire dalla Cina, e’ fondamentale per la competitivita’ delle nostre aziende, per l’ attrazione degli investimenti e per la maggiore conoscenza tra culture spesso molto lontane tra loro”. ”Proprio per questo l’ Italia sta lavorando insieme ai partner europei affinche’ vengano alleggerite le procedure e le normative di rilascio dei visti, anche in vista dell’ Expo del 2015”, ha concluso il sindaco.
Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha incontrato questa mattina il sindaco di Pechino Wang Anshun. Pisapia e’ arrivato a Pechino in un momento storico per la Cina, a pochi giorni dalla fine del terzo Plenum del Comitato Centrale che ha varato un importante processo di riforme che aprirà ancora di più il gigante asiatico al resto del mondo, puntando anche su uno sviluppo urbano sostenibile. Un momento particolarmente significativo anche l’Italia, a poco più di un anno e mezzo dall’ Expo di Milano del 2015. E la gestione del traffico, dei grandi eventi, i nuovi modelli di città intelligenti e la green economy più in generale, sono stati i temi al centro del colloquio. Il sindaco Anshun ha espresso la volontà di proseguire e rafforzare la cooperazione tra Milano e Pechino, in particolare per quanto riguarda le politiche della mobilità e per tutto ciò che è necessario per il miglioramento del benessere dei cittadini. Un altro tassello sul quale rafforzare le sinergie è quello del design che già vede collaborare le due città per l’importanza che entrambe rivestono in questo settore. Pisapia da parte sua ha rilanciato, proponendo una sempre maggiore collaborazione delle eccellenze italiane con Pechino, anche per quanto riguarda la formazione di giovani designer. Altri temi su cui si è insistito sono stati i rapporti tra imprese e le nuove opportunità di investimento nell’area milanese.

fonte: ANSA

Lascia un commento

Archiviato in A Esposizione (l'Expo)