Archivi tag: meteo in cina

A breve in Cina primo programma di pioggia artificiale

La Cina lancerà a breve il suo primo programma per aumentare artificialmente le precipitazioni nell’area nord orientale del paese per cercare di garantire i raccolti di grano. Lo rende noto il China Daily. “Oltre un miliardo di yuan (oltre 100 milioni di euro) sarà investito nel programma – ha detto Wang Guanghe, vice direttore del centro di intervento precipitazioni artificiali dell’amministrazione meteorologica cinese – e in seguito il programma verrà esteso anche ad altre zone del paese”. Wang ha detto che il progetto partirà dal nord est essendo questa la zona più a rischio per il raccolto del grano. Prolungate siccità nella zona, inoltre, potrebbero anche causare incendi delle foreste. Entro la fine del 2015 la Cina dovrebbe produrre almeno 100 milioni di tonnellate di grano all’anno e per la fine del 2020 ci dovrebbe essere un ulteriore incremento. Wang ha detto che è in programma l’acquisto di tre aeroplani di fabbricazione cinese di tecnologia avanzata per un valore di 300 milioni di yuan (circa 30 milioni di euro) che dovranno appunto servire a incrementare le precipitazioni nella zona ove necessario. Verrà poi istituita una stazione sperimentale munita di radar per il controllo delle piogge e per analizzare le informazioni meteo finalizzate a programmare eventuali interventi correttivi. Gli esperti di agricoltura hanno accolto con grande favore il nuovo programma. Secondo Lu Bu, ricercatore dell’Accademia cinese di scienze naturali, quello della mancanza d’acqua è il principale ostacolo all’incremento della produzione di grano nel nord est della Cina. Alcune voci di dissenso provengono invece dagli ambientalisti secondo cui l’ambiente potrebbe avere un impatto negativo a causa della manipolazione del clima e del tempo. Secondo Lei Hengchi, professore dell’istituto di fisica atmosferica, tale impatto sarebbe comunque irrilevante in quanto la quantità di sostanze chimiche usate sarebbe troppo piccola per creare problemi. A partire dallo scorso ottobre, la maggior parte delle zone della Cina centrale e orientale hanno avuto seri problemi di siccità.

Lascia un commento

Archiviato in Polluzione (che dall'inglese significa l'inquinamento), Vita cinese

Il maltempo in Cina causa problemi per i panda giganti

Gravi problemi per i panda giganti che vivono nella provincia del Sichuan. Le nevicate di quest’inverno che stanno proseguendo anche in questo periodo, considerate le più abbondanti avvenute nella zona negli ultimi 20 anni, hanno causato una grave carenza di cibo per questi animali. Secondo quanto riferisce il Global Times gli esperti hanno lanciato un grido di allarme, evidenziando come questa situazione potrebbe causare la morte di alcuni esemplari della specie. Lunedì notte, secondo quanto fatto sapere da Zhang Hemin, capo del centro per la protezione e la ricerca sui Panda di Wolong, c’erano sul terreno 22 centimetri di neve. Il centro, che un tempo aveva sede proprio a Walong, dopo il terremoto che nel 2008 devastò tutta la provincia del Sichuan, è stato spostato in una zona più vicina alla capitale, Chengdu. Al momento ci sono solo sei panda giganti che lasciati liberi dopo la cattività, gli esperti stanno cercando di tenere sulle montagne in una situazione di libertà sia pure in un’area montagnosa ristretta e limitata in modo da insegnare loro in maniera graduale a sopravvivere da soli in natura. La preoccupazione di Zhang e degli altri esperti è che ora questi animali possano avere molta più difficoltà a reperire del cibo, visto che il suolo è interamente coperto di neve. “La nevicata è terminata lunedì notte – ha spiegato Zhang – ma purtroppo le previsioni meteorologiche indicano che nei prossimi giorni ce ne saranno delle altre. Dovremo mandare delle guardie forestali per cercare di controllare le condizioni dei panda”.

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese