Archivi tag: guerra agli usa

Xi Jinping: esercito deve dotarsi di forza missilistica potente

La Cina deve dotarsi di una forza missilistica ”potente e tecnologica”. Lo ha detto oggi il neo segretario del partito comunista cinese, Xi Jinping, che e’ anche capo della commissione militare centrale e che a marzo sara’ presidente della Cina. Secondo quanto scrive l’agenzia Nuova Cina, Xi ha espresso questa considerazione incontrando oggi i delegati all’ottavo congresso del partito della Forza della Seconda Artiglieria dell’esercito di Liberazione del Popolo. E’ il reparto considerato il ”deterrente strategico, il supporto strategico per lo status del paese come importante potenza, un importante pietra d’angolo per la salvaguardia della sicurezza nazionale’, come ha detto lo stesso segretario del partito. Xi ha anche sottolineato che i militari devono assolutamente seguire i comandi del comitato centrale del partito comunista cinese e della commissione centrale militare ”in ogni momento e sotto ogni circostanza”, ma devono comunque sottostare alla legge.

Lascia un commento

Archiviato in Esercito del popolo

Esercito cinese realizza gioco per computer dove uccidere americani

Un gioco per computer sta avendo molto successo in Cina ma sta anche attirando le critiche americane. Il gioco, Missione Gloriosa, e’ stato sviluppato dell’esercito di liberazione del popolo, l’esercito cinese, in collaborazione con una delle piu’ grandi societa’ del settore. Obiettivo del gioco, nel quale il giocatore e’ un soldato dell’esercito cinese, e’ quello di uccidere i soldati americani. Missione gloriosa e’ stato sviluppato con l’intento di essere un esercizio per i soldati cinesi e poi e’ diventato un gioco sponsorizzato dallo stesso esercito di Pechino. Questo e’ il primo gioco realizzato dall’esercito cinese, mentre fino ad ora venivano usati, anche come addestramento, simulatori stranieri. Per i vertici dell’esercito cinese che l’hanno fortemente voluto, il gioco aiuta a fermare i valori e la disciplina cinese nella grande comunita’ di giocatori. Il gioco si divide in tre parti che includono l’addestramento base, missioni di singoli soldati e scontri tra squadre opposte di soldati. In queste ultime possono partecipare fino a 32 giocatori. Su diversi blog americani, il gioco viene criticato perche’ fomenterebbe l’odio dei giovani cinesi contro gli Stati Uniti.

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili, Esercito del popolo