Archivi tag: francobollli da collezione

Polemiche per nuovo francobollo con dragone

Polemiche in Cina per i francobolli raffiguranti il dragone, simbolo astrologico del 2012, che verranno messi in vendita nelle poste cinesi a partire da domani. Secondo quanto riferisce lo Shanghai Daily, molte persone lamentano il fatto che il dragone, così come raffigurato sul nuovo francobollo, ha un aspetto feroce e sinistro, che è in contrasto con il tradizionale significato di buon auspicio rappresentato appunto dal dragone. Le Poste cinesi hanno fatto sapere che il disegno scelto deriva da quello che era impresso su un abito degli imperatori cinesi nella dinastia Qing. I colori brillanti richiamano invece quelli dei famosi nove dragoni raffigurati nella Città proibita di Pechino che sono fatti di piastrelle di smalto colorato. “Questo dragone raffigurato sul francobollo – ha spiegato Feng Shula, un funzionario delle poste cinesi – evidenzia un senso di dignità, severità e integrità. I colori sul suo corpo servono a creare un’atmosfera di festa per celebrare il nuovo anno lunare che sta arrivando, per portare alla gente forza e fiducia per il nuovo anno”. Ma, soprattutto sui vari microblog, abbondano commenti di internauti che sostengono che il francobollo raffigura un dragone diverso da quello della tradizione cinese, in cui è considerato una bestia divina, portatrice di benessere e fortuna. Le poste cinesi hanno cominciato ad emettere francobolli con il simbolo dello zodiaco cinese nel 1980, quando ricorreva l’anno della scimmia. Il dragone è il quinto dei dodici animali dello zodiaco cinese ed è anche l’unico a non essere un animale realmente esistente. Il primo francobollo raffigurante un dragone risale al 1988, e raffigurava un dragone felice, il secondo, nel 2000, era caratterizzato da un dragone in forma stilizzata. Il francobollo raffigurante il dragone, in vendita da domani ed emesso a tiratura limitata, costa 1,20 yuan (circa 12 centesimi di euro) ma sono disponibili anche piccoli libretti per collezionisti del costo di 12 yuan (circa un euro e mezzo).

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese