Archivi tag: falsi negozi

Cinesi a Chongqing copiano progetto dell’architetto Zaha Hadid in costruzione a Pechino

Dalle borse griffate ai Rolex, dagli smartphone ai film di Hollywood. E adesso anche ai capolavori di una archistar: Zaha Hadid, l’anglo irachena che forse è la più famosa architetto del mondo, ha visto un suo nuovo complesso in costruzione a Pechino ‘piratato’ nella città orientale di Chongqing. Wangjing SOHO, uno degli undici progetti della Hadid in Cina, é stato copiato da un gruppo di architetti anonimi che lo completeranno prima dell’inaugurazione del complesso ‘originale’ nel 2014. Il disegno della prima donna premiata con un Pritzker (l’Oscar dell’Architettura) nel 2004 prevede tre volumi curvilinei simili a vele unite ai lati. Il clone, o ‘FauxHO’, ne copia la forma limitandosi a due grattacieli al posto di due. Il falso è ubicato in un terreno simile a quello di Pechino con grandi arterie di traffico che circondano il campus e lo isolano dal resto del tessuto urbano. In cinese, c’é un termine slang, Shanzhai, per indicare i marchi imitati o le merci taroccate, dalle borse alle scarpe di marca ai dvd, ai farmaci. Notizie del clone, pubblicate originariamente sulla rivista tedesca Der Spiegel, sono rimabalzate oltreatlantico. Satoshi Ohashi, il direttore del progetto della Hadid a Pechino, è convinto che il pirati abbiano messo le mani su files digitali contenenti i disegni originali. Ohashi è più preoccupato della velocità dei falsari che della somiglianza dei due progetti. La Hadid non è la sola occidentale che ha visto la sua archietttura imitata in Cina. L’anno scorso gli abitanti del villaggio austriaco di Hallstatt hanno scoperto che architetti cinesi avevano fotografato una per una le loro case per costruire una versione identica dell’idilliaco paesino proprietà culturale dell’Unesco nella Cina Meridionale. La pratica dei pirati dell’architettura è stata denunciata anche dall’archistar olandese Rem Koolhaas, che a Pechino ha disegnato l’avveniristica sede della China Central Television (CCTV): a suo giudizio la velocità dell’espansione edilizia in Cina sta producendo una generazione di architetti che usano i laptop per clonare rapidamente edifici già esistenti. “Li chiamo architetti Photoshop”, ha scritto Koolhaas nel suo nuovo libro ‘Mutazioni’ riferendosi al programma di software che permette di fare collage di foto: ‘Questa e’ l’essenza della produzione urbana cinese: design facile come un click su Photoshop anche sulla scala di una citta”.

fonte: ANSA

Lascia un commento

Archiviato in Tale e quale

Falso negozio Ikea in Cina

Dopo la scoperta dei falsi negozi della Apple, ora tocca all’Ikea, la popolare marca di mobili svedese, ad accorgersi che i suoi caratteristici magazzini sono stati copiati da ingegnosi “pirati” cinesi. Il falso magazzino dell’Ikea è stato trovato a Kunming, la stessa città del sud della Cina al centro dello scandalo dei falsi “Apple Store”. Il negozio usa gli stessi colori dell’ Ikea, il giallo e il blu, e tutta la sua struttura – dalla caffetteria alla disposizione della merce – è modellata sui punti di vendita dell’impresa svedese. “Si tratta di un nuovo fenomeno – ha commentato Adam Xu, uno studioso del mercato cinese di Hong Kong – era abituale trovare in Cina un gran numero di prodotti falsi ma ora vediamo dei falsi anche sul versate della commercializzazione dei prodotti”. I noti “pirati” cinesi – famosi nel mondo per aver copiato un gran numero di prodotti occidentali, dalle borse di Prada alle scarpe della Nike – sembrano aver scoperto l’importanza del modo nel quale vengono presentati e venduti al pubblico. Insomma, delle marche occidentali popolari tra i consumatori cinesi, si copia ormai tutto, negozi compresi. Il falso Ikea di Kunmig, ad esempio, si chiama “11furniture”, che in cinese si dice “shiyi jiaju”. In cinese, l’Ikea è chiamata in modo molto simile, “Yijia Jiaju”. In Cina l’impresa svedese ha nove magazzini “veri”, nelle metropoli come Pechino e Shanghai e in alcune delle città più ricche del sudest.

fonte: ANSA

1 Commento

Archiviato in Tale e quale