Archivi tag: esami di accesso

I cinesi sono tra i peggiori al mondo per quanto riguarda l’inglese

I cinesi sono in tutto il mondo tra quelli che parlano e comprendono peggio l’inglese. Lo rivela uno studio di ‘Education First’, una organizzazione privata leader mondiale nell’insegnamento delle lingue. La ricerca, effettuata tra il 2009 e il 2011 su 1,7 milioni di persone in 54 paesi del mondo nei quali l’inglese non è la prima lingua, ha mostrato come ai primi posti ci siano paesi europei. I migliori in assoluto sono risultati essere gli svedesi, seguiti dai danesi e dagli olandesi. La Cina si è classificata solo trentaseiesima. “Facendo un raffronto con altri paesi asiatici come India e Singapore – ha detto Caroline Engstler, esperta di First Education – in Cina non c’é un ambiente favorevole per imparare e praticare l’inglese. Si studia solo a scuola e una volta trovato lavoro le persone smettono di studiare e praticare la lingua e quindi spesso poi in seguito dimenticano anche quanto imparato a scuola. Inoltre anche gli stessi studenti, fuori della scuola, hanno poche possibilità di parlare in inglese e tenersi in esercizio”. La Engstler, inoltre, ha aggiunto che nella maggior parte dei casi gli studenti si concentrano sullo studio dell’inglese scritto, per potere superare i test di accesso alle scuole e alle università ad esempio, ma non sono abituati a parlarlo o ad ascoltarlo. I margini di miglioramento tuttavia, sembrano esserci. “La Cina – ha concluso – è il paese con il maggior numero di studenti di inglese al mondo. Anche se la competenza dei cinesi per questa lingua è ancora scarsa e necessita di migliorare, la Cina resta uno dei mercati più importanti al mondo per l’educazione linguistica. Al momento in Cina ci sono almeno 100.000 insegnanti di madrelingua inglese che lavorano a questo scopo”.

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese