Archivi tag: costumi cinesi

Trova le differenze

12388_10151356768571932_1645086995_n

Qualcosa si era provato già a dire qui, nella mappa della grandezza dei seni nel mondo, con le cinesi agli ultimi posti. Non me ne vogliano le amiche cinesi, si fa per scherzare.

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Sempre più donne cinesi convertite al bikini

Anche le donne cinesi abbandonano il piu’ tradizionale e conservatore costume intero per convertirsi al bikini. Secondo quanto riferisce il China Daily, a differenza che in passato, sono sempre di piu’ le donne cinesi che utilizzano il bikini. ”Un bikini per una vacanza al mare e’ come un abito da sera per un banchetto – ha detto Liu Fang, una studentessa di 22 anni – anche se nel bikini si utilizza poco tessuto e’ un capo che merita lo stesso rispetto di qualsiasi altro vestito”. Sul sito taobao.com, uno dei piu’ utilizzati dai cinesi per gli acquisti online, si trovano bikini di tutti i tipi, colori e prezzi, come pure accessori vari per il mare come occhiali da sole, sandali infradito, copricostume e cappelli. ”Le donne cinesi stanno diventando sempre piu’ attente alla moda – ha detto Amy Fu, dell’ufficio stampa di H&M, colosso dell’abbigliamento – e sono aperte a tutti i tipi di costumi da bagno, purche’ abbiano un buon design. La moda e’ un fenomeno globale, e ora il bikini e’ popolare in Cina cosi’ come in altri paesi”. ”Anche se il costume intero rappresenta ancora la quota dominante delle nostre vendite in Cina – ha detto Danrong Peng, direttore generale del gruppo Hosa, azienda leader in Cina per la produzione dei costumi da bagno – e’ una tendenza inevitabile che il bikini assumera’ sempre maggiore forza nel mercato”. Peng ha detto che uno dei fattori alla base della popolarita’ del bikini deriva dal fatto che le giovani donne cinesi, specie quelle delle grandi citta’, hanno gradualmente capito la differenza tra un bikini e la lingerie. ”In passato – ha detto Peng – molte donne confondevano le due cose e quindi si sentivano goffe e in imbarazzo ad indossare un bikini in pubblico”. Peng ha tuttavia specificato che i bikini prodotti per la Cina hanno una parte inferiore piu’ alta che copre piu’ pelle rispetto a quelli venduti in occidente e invece un reggiseno che cerca di evidenziare la zona del seno. ”Noi offriamo lo stesso disegno per tutti i nostri 40 mercati – ha invece osservato Amy Fu della H&M – non facciamo prodotti speciali per la Cina”.

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Aumentano i cristiani in Cina. Forse per boom economico?

Sarebbero più di 23 milioni i cristiani cinesi, secondo uno studio dell’Accademia cinese delle scienze sociali, il numero più elevato nella storia della Cina. Lo rivela il China Daily. Secondo lo studio, il 69% di questi cristiani si sono convertiti quando un membro della loro famiglia si è ammalato, mentre il 15% lo ha fatto sotto l’influenza della famiglia. Il numero dei cattolici ha raggiunto i 5,7 milioni di persone, sul totale dei 23,05 milioni di cristiani. Lo studio dimostra come anche i fedeli delle altre religioni, Buddismo, Islam e Taoismo, siano aumentati. Come in tutto il resto del mondo, le donne rappresentano il 70% della comunità cristiana in Cina. Per gli studiosi dell’ Accademia, il boom dei cristiani è un risultato della crescita economica nel Paese, con il 73% che si è convertito dopo il 1993 e solo il 18% tra il 1982 e il 1992. Fra essi molti giovani, intellettuali, professionisti. Secondo lo studio, è soprattutto nelle zone costiere orientali e in quelle intorno al fiume Yangtze che si raccoglie il maggior numero di cristiani. Si tratta delle regioni più densamente popolate ed economicamente prospere. Per soddisfare le esigenze dei cristiani, è aumentato anche il numero delle chiese, che sono ora più di 55.000, alcune piccole altre che possono ospitare anche 8.000 fedeli, ma per lo più realizzate negli ultimi anni. Secondo lo studio, alla fine del 2009 sono state stampate in Cina oltre 50 milioni di copie della Bibbia.

2 commenti

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia), Vita cinese