Archivi tag: controllo

La Cina respinge accuse di Google di bloccare Gmail

La Cina ha respinto le accuse della Google Inc secondo la quale ci sarebbe il governo cinese dietro alle difficolta’ incontrate in Cina dagli utenti di gmail, il servizio di posta elettronica di google, nell’ accedere al servizio. ”Si tratta di un’accusa inaccettabile” ha detto Jiang Yu, portavoce del ministero degli esteri cinese, durante una conferenza stampa. Nei giorni scorsi in Cina molti utenti avevano riscontrato difficolta’ ad utilizzare il servizio di posta, sebbene non in maniera continua ma ad intervalli di circa dieci minuti. Google si era affrettata a smentire di avere di avere problemi e aveva fatto sapere di ritenere che i problemi fossero derivanti non da difficolta’ tecniche dovute all’azienda ma ad un blocco operato dal governo cinese.

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili, Navigar m'è dolce in questo mare, Taci, il nemico ci ascolta

Governo cinese dietro alle difficolta’ di Google mail

Ci sarebbe il governo cinese dietro la difficolta’ degli utenti di Google Mail che in Cina non riescono a utilizzare propriamente il servizio. Su molti siti cinesi, infatti, sia blog internazionali che locali, gli internauti hanno puntato il dito contro il sistema di controllo cinese della rete, che avrebbe realizzato un metodo molto ingegnoso. I problemi al servizio di posta elettronica di Google, infatti, non sono continui, ma capitano con intervalli piu’ o meno di dieci minuti. Cosa che ha fatto pensare agli utilizzatori in Cina del servizio che il problema derivasse direttamente dalla societa’ che gestisce il servizio. invece, Google si e’ affrettata a smentire di avere problemi, facendo intendere che le autorita’ cinesi, invece, bloccano in continuazione i servizi email di Google. La societa’ americana, in una dichiarazione al Guardian, ha confermato di non aver scoperto problemi nel servizio di email in Cina derivanti da proprie operazioni, ma che questo e’ ”questo e’ un bloccaggio da governo ben disegnato”.

1 Commento

Archiviato in Navigar m'è dolce in questo mare, Taci, il nemico ci ascolta

Chiude definitivamente rivista di Han Han

Chiude definitivamente la rivista ‘Duchangtuan’, ‘Party’ (Assolo) lanciata dal popolare blogger cinese Han Han, dopo un solo numero pubblicato. Ad annunciarlo, Ma Yimu, direttore della rivista, attraverso un post sul suo blog su Sina.com, nel quale si dice ‘in preda all’incredulità e con la speranza di tornaré. Il primo numero della rivista, che non ha ancora ricevuto l’autorizzazione necessaria dalle autorità di Pechino, era stato pubblicato il 6 luglio, 15 mesi dopo la data prevista per il lancio, e ha venduto oltre un milione e mezzo di copie, più di centomila solo nel primo giorno. Il secondo numero sarebbe dovuto uscire i 30 agosto, ma l’assenza di autorizzazione ha impedito anche la raccolta di fondi necessari per la sua pubblicazione. La rivista, secondo quanto ha riferito il Southern Metropolis Weekly, avrebbe ricevuto una richiesta delle autorità governative preposte al controllo, di tagliare più del 70% dei contenuti del primo numero, per ottenere l’approvazione prevista per la pubblicazione. Il blogger ha avuto estreme difficoltà a trovare un editore disponibile a pubblicare la rivista e alla fine ha dovuto cedere. Han Han è uno straordinario fenomeno cinese: a soli 28 anni ha già scritto una decina di best-seller, che in genere parlano dei problemi della vita quotidiana della sua generazione, la prima cresciuta nella Cina delle riforme e dell’apertura.

Lascia un commento

Archiviato in Navigar m'è dolce in questo mare