Archivi tag: anno del cavallo

Addio anno del cavallo, stasera in Cina arriva l’anno della capra

Come spesso accade in Cina, i numeri sono spaventosi. Secondo dati del governo, nei 40 giorni delle festività per il nuovo anno lunare, i cinesi hanno compiuto 2,8 miliardi di spostamenti in treno, aereo, automobile o nave. Quella che è stata chiamata “la più grande migrazione della storia” avrà il suo culmine alla mezzanotte di domani, 19 febbraio quando l’anno del cavallo lascerà il posto a quello della capra. Per regali e, soprattutto, cibo, i cinesi spenderanno 100 miliardi di dollari – circa il doppio, è stato calcolato, di quello che spendono gli americani nel fine settimana di Thanksgiving. Ogni secondo vengono acquistati 1032 biglietti di treno (questo è successo per alcuni giorni di seguito in dicembre, poi i biglietti sono andati esauriti, secondo il sito web delle Ferrovie cinesi). Per i cinesi, il Capodanno Lunare, che tutti chiamano Chunjie (festa di primavera), è l’occasione per le lunghe cene di famiglia e tutti coloro che vivono e lavorano lontano dal loro luogo natale, tornano per unirsi alla famiglia allargata nelle celebrazioni. Oltre alle cene, la tradizione vuole che il nuovo anno venga accolto con fuochi d’artificio a volontà, ma quest’anno forti limitazioni sono state poste in 138 città, compresa la capitale Pechino, in nome della sicurezza e della lotta all’inquinamento dell’aria – uno dei problemi che assillano la popolazione urbana della Cina. Sui media si è dibattuto a lungo sull’identificazione precisa dell’animale indicato dall’ideogramma cinese “yang”, che si riferisce indifferentemente a pecore, capre e arieti. Huan Yang, che l’agenzia Nuova Cina presenta come “studioso del ruolo della pecora/capra nella tradizione cinese”, ha spiegato che l’animale giusto è la capra, perché “lo Zodiaco cinese è una tradizione della popolazione han (quella maggioritaria della Cina, ndr) e le capre erano gli animali più frequentemente allevati dai cinesi han”. Lo Zodiaco si articola sull’alternanza di 12 animali – topo, bue, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra, scimmia, gallo, cane e maiale – ai quali viene associato uno dei cinque elementi fondamentali – legno, fuoco, terra, metallo e acqua. L’anno che inizia domani è un anno della capra di legno e non è considerato particolarmente fortunato tanto da aver spinto migliaia di donne a partorire con un cesareo per far nascere il bambino nel più propizio anno del cavallo. Gli anni ideali per nascere sono considerati quelli del drago e della tigre.

fonte: Beniamino Natale per Ansa

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

A Hong Kong si ricorre a taglio cesareo per non far nascere i bambini nell’anno della capra

Aumento delle nascite in questi giorni ad Hong Kong e Singapore attraverso il taglio cesareo, per fare in modo che i bambini non nascano nel nuovo anno lunare, considerato non proprio fausto. Come scrive il South China Morning Post, molti ospedali dell’ex colonia britannica registrano un aumento di prenotazioni in questa settimana fino a mercoledì (giovedì comincia l’anno della capra), per far nascere bambini tramite taglio cesareo nell’anno del cavallo, ritenuto più fortunato. Alcune compagnie assicurative hanno anche aumentato le loro tariffe per scongiurare questa corsa alla nascita.
Secondo la tradizione, i bambini che nascono nell’anno del cavallo sono più forti di quelli nati nell’anno della capra. Inoltre, in molti decidono di far nascere prima per fare in modo che i neonati possano ricevere il regalo in soldi tradizionalmente dati ai bambini in occasione del capodanno cinese. A Singapore, invece, la corsa alle nascite prima della fine dell’anno lunare è legata alla decisione del governo di donare un regalo ai bambini nati in quest’anno in occasione del giubileo del piccolo stato.

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese