Archivi tag: amazon

Amazon apre quartier generale Cina in zona libero scambio Shanghai

Amazon ha deciso di aprire il suo quartier generale cinese per il commercio internazionale nella zona di libero scambio di Shanghai, alla fine di settembre. Lo scrive la stampa cinese. L’intesa è stata firmata ieri dal vice presidente di Amazon Diego Piacentini e dagli amministratori della Shanghai Free Trade Zone, permettendo al colosso mondiale dell’e-commerce, di operare per tutto il mondo anche con servizi finanziari oltre che commerciali, permettendo di vendere beni in Cina e beni cinesi in tutto il mondo. Amazon implementerà il suo sito proprio per permettere ai cinesi di acquistarvi beni. Almeno 13.000 prodotti da brand di 27 paesi saranno presenti sulla piattaforma, una parte della quale è realizzata in collaborazione con una azienda locale già presente nella Ftz di Shanghai, Kuajingtong. Con questo accordo e il rafforzamento della sua presenza, che festeggia i 10 ani in Cina, Amazon vuole competere sullo stesso territorio il colosso cinese dell’e-commerce Alibaba, che domina il mercato del paese del dragone attraverso diverse piattaforme commerciali online.

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Librerie online provocano chiusura di quelle tradizionali

Librerie tradizionali contro librerie on line. Secondo l’agenzia Nuova Cina, nonostante l’avvento di internet e la diffusione delle vendite on line di qualsiasi prodotto (libri compresi) in Cina le librerie tradizionali conservano il loro fascino e mantengono un loro pubblico di affezionati. Ma la loro sopravvivenza e’ fortemente minata, soprattutto ora che anche un gigante come Amazon ha deciso di entrare nel mercato librario cinese, offrendo un sito in mandarino. Sulla rete i libri costano di meno e c’e’ piu’ scelta, e molte librerie tradizionali stanno chiudendo”Io preferisco le librerie tradizionali – osserva Li Weijie, un uomo di mezza eta’ – infatti nella mia citta’ io vado sempre nello stesso negozio, dove posso toccare la carta, sentire l’odore dell’inchiostro”. ”Non si puo’ negare che l’avvento di internet ha creato una grossa pressione sulle vendite tradizionali – spiega Bian Hong, proprietario di una libreria a Tianjin – c’e’ anche il fatto che lo sconto massimo che noi possiamo fare e’ del 20% mentre invece capita che alcuni libri siano venduti on line con sconti anche fino al 40%”. ”Quello che ci permette di andare avanti – spiega ancora Bian – e’ che ci sono persone che vogliono il contatto faccia a faccia, che quando vengono in libreria vogliono essere guidate e consigliate. Se sono clienti abituali li conosciamo, conosciamo i loro gusti e quindi li indirizziamo in base ai loro interessi. Questo aspetto, basato sui rapporti umani, e’ un nostro punto di forza perche’ si tratta di un servizio che chiaramente le librerie on line non possono offrire”.

1 Commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia), Navigar m'è dolce in questo mare

Amazon apre portale in lingua cinese

Il noto portale per gli acquisti online Amazon.com ha aperto una libreria on line in lingua cinese, in collaborazione con una casa editrice statale cinese. Lo si apprende da un comunicato stampa di Amazon, secondo quanto riferisce l’Agenzia Nuova Cina. Il negozio, aperto congiuntamente da Amazon e dalla Cina International Publishing Group (Cipg) come parte di un programma globale di promozione di libri cinesi avviata dalla Direzione Generale della Stampa e Pubblicazioni (Gapp) nel 2010, ha lo scopo, secondo quanto dichiarato da Jon Fine, manager di Amazon, di permettere ai lettori di tutto il mondo di avere l’opportunita’ di godere di libri cinesi, oltre a migliorare gli scambi culturali tra la Cina e altri paesi. Oltre alle pubblicazioni cinesi, nel negozio on line saranno disponibili anche libri scritti sulla Cina da scrittori stranieri. ”La Cina ha molte pubblicazioni eccellenti adatte per il mercato internazionale – ha detto Liu Binjie, capo della Gapp – ma le vendite sono limitate da canali di commercializzazione limitata”. Liu ha aggiunto di sperare che la rete del marketing globale di Amazon contribuira’ ad aumentare le vendite di libri cinesi sul mercato internazionale.

Lascia un commento

Archiviato in Navigar m'è dolce in questo mare, Vita cinese