Limitato a Shanghai il numero di turisti ai giardini del mandarino Yu, si teme la ressa

Dopo l’incidente che a capodanno ha causato 36 vittime per la folla, la municipalità di Shanghai ha deciso di limitare il numero di persone che potranno accedere al giardino del mandarino Yu, il più famoso luogo turistico della città, unica memoria della Shanghai antica. Qui, tradizionalmente, i turisti stranieri e cinesi sono migliaia ma aumentano soprattutto durante i festeggiamenti del capodanno cinese che cade oggi, dove si uniscono a moltissimi locali. Le autorità, temendo la folla, hanno già cancellato il tradizionale Festival delle Lanterne e hanno deciso di limitare a 40.000 persone l’ingresso al complesso che contiene, oltre al palazzo storico del mandarino, anche centinaia di negozi di souvenir, te e pietre preziose. Oltre alla limitazione numerica, le autorità hanno deciso di limitare l’accesso e di rendere a senso unico, il ponte a zig zag sul laghetto nel complesso, dinanzi alla casa da te. La notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio scorsi oltre 300 mila persone erano sul Bund, il lungofiume di Shanghai, per assistere ai fuochi d’artificio che salutavano il nuovo anno, quando da un ristorante furono gettati dei soldi poi scoperti essere falsi. La calca creatasi per cercare di prendere i soldi, provocò la morte di 36 persone.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...