Addio anno del cavallo, stasera in Cina arriva l’anno della capra

Come spesso accade in Cina, i numeri sono spaventosi. Secondo dati del governo, nei 40 giorni delle festività per il nuovo anno lunare, i cinesi hanno compiuto 2,8 miliardi di spostamenti in treno, aereo, automobile o nave. Quella che è stata chiamata “la più grande migrazione della storia” avrà il suo culmine alla mezzanotte di domani, 19 febbraio quando l’anno del cavallo lascerà il posto a quello della capra. Per regali e, soprattutto, cibo, i cinesi spenderanno 100 miliardi di dollari – circa il doppio, è stato calcolato, di quello che spendono gli americani nel fine settimana di Thanksgiving. Ogni secondo vengono acquistati 1032 biglietti di treno (questo è successo per alcuni giorni di seguito in dicembre, poi i biglietti sono andati esauriti, secondo il sito web delle Ferrovie cinesi). Per i cinesi, il Capodanno Lunare, che tutti chiamano Chunjie (festa di primavera), è l’occasione per le lunghe cene di famiglia e tutti coloro che vivono e lavorano lontano dal loro luogo natale, tornano per unirsi alla famiglia allargata nelle celebrazioni. Oltre alle cene, la tradizione vuole che il nuovo anno venga accolto con fuochi d’artificio a volontà, ma quest’anno forti limitazioni sono state poste in 138 città, compresa la capitale Pechino, in nome della sicurezza e della lotta all’inquinamento dell’aria – uno dei problemi che assillano la popolazione urbana della Cina. Sui media si è dibattuto a lungo sull’identificazione precisa dell’animale indicato dall’ideogramma cinese “yang”, che si riferisce indifferentemente a pecore, capre e arieti. Huan Yang, che l’agenzia Nuova Cina presenta come “studioso del ruolo della pecora/capra nella tradizione cinese”, ha spiegato che l’animale giusto è la capra, perché “lo Zodiaco cinese è una tradizione della popolazione han (quella maggioritaria della Cina, ndr) e le capre erano gli animali più frequentemente allevati dai cinesi han”. Lo Zodiaco si articola sull’alternanza di 12 animali – topo, bue, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra, scimmia, gallo, cane e maiale – ai quali viene associato uno dei cinque elementi fondamentali – legno, fuoco, terra, metallo e acqua. L’anno che inizia domani è un anno della capra di legno e non è considerato particolarmente fortunato tanto da aver spinto migliaia di donne a partorire con un cesareo per far nascere il bambino nel più propizio anno del cavallo. Gli anni ideali per nascere sono considerati quelli del drago e della tigre.

fonte: Beniamino Natale per Ansa

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...