Crollano vendite di carne di cane dopo proteste animalisti

Crollano le vendite di carne di cane in Cina alla vigilia del ”Summer Lychee and Dog Meat Festival” nella città di Yulin, nella regione autonoma del Guangxi. Lo riferisce il China Daily. Il festival, che si tiene ogni anno e che quest’anno è previsto per il 21 giugno prossimo, ha causato molte polemiche sulle rete e ha attirato le proteste delle associazioni animaliste. Il proprietario di un ristorante, Xie, ha dichiarato di aver registrato ultimamente un forte calo dei profitti e che la vendita della carne di cane è diminuita di due terzi. Molti ristoranti, specializzati proprio in carne di cane, hanno deciso di coprire la parola ”cane” nell’insegna e nella pubblicità dei loro locali avendo notato che questo scoraggia gli avventori dall’entrare. Alcuni hanno affisso dei poster con la scritta ”proteggiamo gli animali”. Molti ristoratori hanno lamentato di essere divenuti il bersaglio degli amanti degli animali. Uno di loro ha dichiarato di aver ricevuto oltre 40 telefonate di minacce al giorno per 10 giorni consecutivi, alcune persino in piena notte.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in E' bell'o magnà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...