Il Fondo Monetario taglia stime di crescita della Cina e scoppia bubbone debiti locali

Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) taglia le stime di crescita per la Cina nel 2015 dal +7,3% al 7% o sotto. A pesare sono – riporta il Financial Times – le preoccupazioni di un rallentamento del mercato immobiliare e i timori sul credito. L’economia cinese e’ cresciuta del 7,4% nel primo trimestre. Secondo il Fmi, il governo cinese non dovrebbe lanciare un nuovo programma di stimoli per mantenere i tassi di crescita ma dovrebbe premere sulle riforme, soprattutto nel settore finanziario. E intanto scoppia il caso debiti locali. Il debito degli enti locali cinesi potrebbe essere non ripagabile, con la possibilità di provocare una crisi economica che sarebbe “travolgente” . E’ quanto scrive oggi la stampa cinese riprendendo le parole di Xin Benjian, economista dell’Università del Popolo di Pechino e capo editorialista del Quotidiano del Popolo. “La Cina – ha detto Xin – deve rafforzare il suo controllo sulla valutazione del credito dei governi locali, e avviare un meccanismo sanzionatorio quando non riescono a ripagare i debiti”. Per l’economista, la complessità del debito delle Amministrazioni locali cinesi è molto simile a quella bolla immobiliare del Giappone del 1985-1996 e il suo destino è strettamente legato al mercato immobiliare domestico e azionario. Per Xin la Cina deve prepararsi ad un deflusso massiccio di capitali stranieri, che probabilmente influenzerà il mercato azionario domestico e di conseguenza avrà un impatto sulle economie locali. Quello del debito delle amministrazioni locali cinesi è un problema più volte annunciato e temuto da analisti stranieri ma mai veramente accettato e affrontato dalle autorità cinesi. Il pericolo che molte vadano in default non potendo ripagarlo, secondo alcuni analisti, è reale.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...