Nove avocati per diritti degli omosessuali arrestati

Nove avvocati attivisti per i diritti degli omosessuali sono stati arrestati ieri a Pechino poco prima dell’inizio di una conferenza sul tema dell’omosessualità che era stata prevista per ieri mattina. Lo riferisce il Global Times. Dei nove arrestati, sei sono stati rilasciati in serata, dopo essere stati interrogati per diverse ore. Tre, secondo quanto riferisce il giornale cinese, sarebbero ancora in custodia. “Ci hanno chiesto il motivo per cui volevamo partecipare alla conferenza – ha raccontato uno di loro, A. Qiang, dopo essere stato rilasciato – chi ci aveva invitato e ci hanno poi invitato a cancellare l’evento inviando un sms ai previsti partecipanti. Io penso che l’obiettivo della polizia fosse di evitare che la conferenza, considerata avere ad oggetto un argomento sensibile, potesse svolgersi regolarmente”. La conferenza avrebbe dovuto avere ad oggetto l’esame delle procedure per poter fondare in Cina delle organizzazioni che si occupano della tutela dei diritti degli omosessuali ed era stata organizzata dopo che la richiesta di una organizzazione di questo tipo a Changsha, nella provincia centrale dell’Hunan, di registrarsi era stata rifiutata dalle autorità alcuni mesi fa. “La polizia ha esagerato – ha continuato A. Qiang – noi volevamo solo parlare delle difficoltà che hanno gli omosessuali e promuovere l’uguaglianza per le persone a prescindere dal loro orientamento sessuale”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...