Donna avvelena due bambini, vendetta per trasloco

Una donna ha ucciso due bambini di un asilo per vendetta nei confronti della scuola, che aveva preso il suo appartamento in affitto obbligandola a traslocare. La donna, Zhao Jianzhi di 44 anni, lo scorso 19 marzo aveva portato alcuni pezzi di pizza contenenti veleno per topi al Jiajia Kindergarten di Qiuibei, nella provincia meridionale dello Yunnan, mentre i bambini di 4 e cinque anni dormivano. Al risveglio, due dei piccoli ne hanno mangiato qualche boccone, sentendosi male e morendo successivamente in ospedale. La scuola operava senza nessuna autorizzazione e al momento dell’avvelenamento il preside era sotto custodia della polizia. Non è questo l’unico caso recente di avvelenamento di bambini in Cina. Lo scorso mese due piccoli morirono e diversi altri furono ricoverati in ospedale dopo essere stati avvelenati sempre a causa di veleno da topi nello Yunnan. Episodi simili si sono verificati anche nello Shaanxi. Cinque giorni fa, invece, il direttore di un asilo della provincia dell’Hubei è stato condannato a morte per l’uccisione di due bimbi con yogurt avvelenati, per ‘vendetta’ contro un’altra scuola.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...