Fiera Milano: in Cina per aiutare l’Italia

Lo sguardo ad oriente continua a premiare Fiera Milano e le attività che il più importante gruppo fieristico italiano ha verso il Far East, in Cina in particolare, continuano ad essere una importante risorsa per bilanciare i problemi della crisi europea. E’ questo il pensiero di Enrico Pazzali, Amministratore Delegato del Gruppo Fiera Milano, a Shanghai per l’inaugurazione del theMICAMshanghai, oggi la più importante ed internazionale fiera calzaturiera in Cina e leader al mondo con l’edizione ospitata da sempre a Milano. “La Cina – spiega Pazzali all’ANSA – continua ad essere per noi una risorsa importante. Il sistema fieristico qui è molto attivo, solido seppure molto competitivo. Vede in gioco i maggiori players internazionali e, in questa ottica, noi non potevamo essere da meno. Ecco perchè non solo dal 2008 abbiamo deciso di essere presenti qui con una nostra società, ma abbiamo anche da oltre un anno acquisito un importante organizzatore di fiere nel campo food and beverage a Guangzhou, ex Canton, nel sul della Cina. E non ci fermiamo qui”. La sua dichiarazione fa pensare a qualche altra grossa novità a breve. “A giorni – rivela Pazzali – potremmo essere in grado di fare un importante annuncio. Ad ogni modo, non si può prescindere dalla Cina e noi ci vogliamo essere nel modo migliore, portando tutto il nostro know how sia in fiere importanti che gestiamo da tempo come il Micam, sia in nuove fiere. Ma è nostra volontà accompagnare passo passo anche le aziende italiane e i nostri storici partner in questo mercato si importante, ma di non semplice approccio e gestione”. Fiera Milano è una storica azienda italiana, ben radicata nel territorio e nella storia. Rappresenta un punto di riferimento per molte aziende e una garanzia per tante associazioni di categoria. Non teme che questo sguardo ad oriente o, comunque, all’estero, possa essere interpretato come una fuga verso la realtà italiana? “Assolutamente no. Mi piace pensare a Fiera Milano – continua l’amministratore delegato – come un grande albero con le radici ben piantate a terra, ma con i rami e i frutti che arrivano nei paesi stranieri. Restare chiusi nel nostro orto italiano non è vincente. I dati e i fatti dimostrano che chi internazionalizza è vincente sui mercati. E noi non possiamo essere da meno. Senza però dimenticare le nostre radici, per cui tutti i volumi che facciamo all’estero ci servono sia per consolidare lì le nostre posizioni, ma soprattutto per sopperire alle perdite che in questo momento di crisi stiamo registrando in Italia. Siamo all’estero non per scappare dall’Italia, ma per sostenere le nostre attività in Italia, le nostre aziende e il nostro paese. Per questo – conclude Enrico Pazzali – sosteniamo con forza l’Expo di Milano che, lo ricordo, è l’Expo dell’Italia, nel quale tutti dobbiamo sentirci parte in causa”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...