Arrestato fratello ex capo sicurezza

E’ stato arrestato Zhou Yuanqin, fratello dell’ex zar della sicurezza cinese Zhou Yongkang. Lo riferisce il South China Morning Post. Secondo quanto afferma il quotidiano di Hong Kong l’uomo, insieme a sua moglie Zhou Lingying sono stati portati via dalla loro abitazione di Wuxi, nella provincia orientale del Jiangsu, lo scorso 1 dicembre da ”investigatori della disciplina provenienti da Pechino”.
Zhou Yuanqin è il fratello del più noto Zhou Yongkang che, in qualità di capo della sicurezza nazionale, dal 2007 al 2012 aveva accumulato un grande potere, gestendo un budget di 110 miliardi di dollari all’anno, persino superiore a quello dell’esercito e appunto fino al 2012 ha fatto parte del Politburo. Zhou Lingying, la moglie del fratello, era invece una azionista di maggioranza in una multinazionale nel settore automobilistico e, a quanto sembra, aveva anche rapporti di affari col figlio di suo cognato, Zhou Bin. La donna era inoltre anche coinvolta in affari nel settore petrolifero con una società affiliata alla società statale National Petroleum Corporation, un tempo guidata proprio da Zhou Yongkang. E sulla sorte di quest’ultimo è ancora mistero. Da mesi circolano su di lui voci di vario genere. Da dicembre si vocifera insistentemente che sia sotto indagine per corruzione e che l’indagine sia stata voluta dal presidente Xi Jinping anche se finora contro di lui non sono state formalizzate accuse. E proprio ieri un portavoce della Conferenza Consultiva del popolo, rispondendo a una specifica domanda di un giornalista del South China Morning Poast sull’argomento, non ha negato che ci siano delle indagini in corso sull’ex capo della sicurezza. In un articolo del Global Times, giornale abbastanza vicino al partito, si legge inoltre che ”le indagini non sono complete e quindi probabilmente non c’è ancora alcuna conslusione che possa essere annunciata al mondo”. Se l’accusa contro Zhou Yongkang venisse formalizzata sarebbe la prima volta che un dirigente di cosi’ alto rango, ex membro del Politiburo, è coinvolto in una inchiesta formale.Il fratello e la cognata di Zhou Yongkang non sono i soli suoi familiari ad essere stati coinvoti nelle indagini e nell’inchiesta. Sempre a dicembre anche il figlio di Zhou Yongkang, Zhou Bin e sua moglie Huang Wan, di passaporto americano, furono portati via dalla loro abitazione. Il padre di Huang, consuocero di Zhou Yongkang, è scomparso. Secondo le poche informazioni Zhou Yongkang sarebbe agli arresti domicilairi in attesa della conclusione dell’inchiesta a suo carico.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...