Licenziato e indagato per corruzione viceministro sicurezza

Il viceministro della pubblica sicurezza cinese, Li Dongsheng, e’ stato licenziato ed e’ sotto inchiesta per “serie violazioni disciplinari”, un’espressione che in genere prelude ad un’ accusa formale per corruzione. L’annuncio e’ apparso sul sito del governo cinese, 24 ore dopo la diffusione di dichiarazioni del premier Li Keqiang secondo il quale Pechino intende promuovere “la più completa trasparenza” degli atti di governo. Li Dongsheng era stato nominato nel 2009 dall’ allora capo dei servizi di sicurezza Zhou Yongkang che secondo insistenti indiscrezioni e’ lui stesso indagato per corruzione. Zhou e’ considerato un alleato di Bo Xilai, l’ ambizioso uomo politico caduto in disgrazia nel 2012 e in seguito condannato all’ ergastolo per corruzione e abuso di potere. Un’ altra indicazione che il cerchio si sta stringendo intorno a Zhou e’ l’ arresto, la scorsa settimana, del suo ex-braccio destro Ji Wenlin. Zhou Yongkang e’ stato membro del Comitato Permanente dell’ Ufficio Politico del Partito Comunista, considerato in Cina il vero depositario del potere politico, e gli osservatori ritengono improbabile che venga sottoposto ad un processo pubblico.

fonte: ANSA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in sol dell'avvenire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...