Donna vince causa contro discriminazione sessista

Per la prima volta in Cina, una donna di 23 anni ha vinto un processo contro la discriminazione sulla base del sesso. La donna, che ha 23 anni e che viene chiamata con la pseudonimo di Cao Ju dalla stampa cinese, ha ottenuto un risarcimento di 30mila yuan (circa 3700 euro) oltre alle scuse dell’impresa che ha rifiutato di assumerla perche’ non avrebbe potuto svolgere alcuni compiti che richiedono una certa forza fisica. La donna ha annunciato che devolverà la somma ad un progetto per la promozione del lavoro femminile. Cao Ju aveva presentato una domanda per un posto amministrativo alla Juren Academy, un’ impresa di formazione di Pechino, che l’ ha respinta preferendole un candidato maschio perche’ tra i suoi compiti ci sarebbe stato quello di cambiare le bottiglie nel distributore di acqua. “Volevo fortemente un lavoro perche’ devo pagarmi gli studi”, ha dichiarato la donna. “Penso che se una persona e’ capace di fare il lavoro richiesto, il sesso sia irrilevante”. Il suo avvocato Huang Yizhi ha aggiunto: “anche se abbiamo una legge per assicurare che le donne abbiano le stesse possibilità degli uomini per ottenere un lavoro ci sono molte compagnie che sugli avvisi scrivono che le donne ‘non sono gradite’ e nessun dipartimento del governo se ne occupa e le punisce”.

fonte: ANSA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...