Continua il contagio dell’H7N9, mercati chiusi a Shanghai

Non si fermano in Cina i contagi per l’influenza aviaria H7N9. Due nuovi casi sono stati confermati nella provincia meridionale del Guangdong e uno a Shanghai. Anche se non ci sono numeri ufficiali, il novero dei contagiati ha superato i 150, mentre le vittime sono 45. Proprio per arginare la diffusione della malattia, le autorità di Shanghai, nella cui area pare sia cominciato il contagio (il maggior numero di casi e i primi sono stati registrati qui) hanno deciso la chiusura di tutti i mercati di pollame dalla fine di questo mese fino alla fine di aprile. E’ la prima volta che le autorità della capitale economica cinese chiudono tutti i 117 mercati dopo la chiusura di aprile scorso, seguita alla scoperta della influenza e alla morte di 43 persone nella Cina orientale, che portò i mercati ad essere riaperti solo a giugno.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...