Presentata a Shanghai “European City” mall con sezione italiana

Si inaugurerà a novembre 2014 a Shanghai, European City, una cittadella di 210mila metri quadrati, con 18mila mq di superficie espositiva, 40mila mq di negozi e 152mila metri quadrati dedicati a uffici, edilizia residenziale e albergo a 4 stelle, che vede Fiera di Genova tra i partner. La struttura costituirà il primo centro dedicato a prodotti di qualità del vecchio continente, il made in Italy prima di tutto, e darà la possibilità alle piccole e medie aziende di sbarcare in Cina a tariffe low cost e ai consumatori cinesi di acquistare prodotti di alta qualità al giusto prezzo. Il progetto è stato presentato ieri al Westin Hotel di Shanghai alla presenza degli investitori e dell’amministratore delegato di European China Business Development Xu Rong; del Console italiano a Shanghai Vincenzo De Luca; del vice direttore generale di CCPIT – China Council for the Development of International Trade Guo Ying Hui; del presidente di Fiera di Genova Sara Armella; del presidente dell’Associazione Toscana d’Amare Alessandro Legnaioli; di Claudio Laurora Marketing and Sales Director di Gruppo Comunicazione per Sardegna Promozione, Camera di Commercio di Sassari e Italian Farmers by Campagna Amica e da Bruno Casagrande responsabile studio architettura MAG. La Fiera di Genova, che dallo scorso luglio ha firmato un accordo con European China Business Development, coordinerà un “exhibiting pool” di cui fanno già parte ufficialmente Fondazione Campagna Amica per i prodotti agroalimentari della Regione Sardegna e l’Associazione Toscana D’Amare per l’abbigliamento, che inizieranno la loro attività b2b per le aziende associate già a partire dal mese di gennaio. A breve formalizzeranno la loro adesione al pool anche Fiera del Levante, Camera di Commercio di Bari e Regione Toscana, mentre si stanno valutando altre candidature di rilievo per completare i sei settori espositivi programmati: oltre a food e abbigliamento, turismo, arredamento, design e gioielleria. “A poco più di un anno – ha dichiarato Sara Armella – dal protocollo d’intesa con CCPIT, che individua Fiera di Genova come partner dell’organismo governativo cinese che coordina il commercio con l’estero, è stato svolto un intenso lavoro di progettazione e di cooperazione che ci ha portato ad essere stati scelti da European City Shanghai come segreteria commerciale per l’individuazione delle aziende italiane ed europee. Creando una piattaforma per le piccole e medie aziende italiane ed europee con un format innovativo e dinamico, Fiera di Genova apre una nuova strada nel business fieristico”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...