Confermata sentenza per stupro a figlio generale

Il tribunale di Pechino ha respinto l’appello presentato da Li Guanfeng, figlio di un noto generale-cantante dell’esercito cinese, condannato per uno stupro di gruppo. Lo scrive la stampa locale. Il ragazzo dovrà quindi scontare una pena di 10 anni di reclusione decisa dal tribunale lo scorso settembre. Il giovane, figlio 17/enne di Li Shuangjiang, generale dell’esercito cinese, è stato ritenuto colpevole di aver violentato in un hotel, insieme ad altri quattro giovani, una donna, lo scorso 17 febbraio. Degli altri cinque imputati l’unico ad essere maggiorenne al momento del crimine è stato condannato a 12 anni di carcere mentre gli altri tre hanno avuto pene tra i tre e quattro anni. I giudici hanno detto di aver tenuto presente la giovane età del ragazzo ma anche il fatto che, secondo la ricostruzione dei fatti, Li sarebbe stato il primo a violentare la ragazza. Il giovane figlio del generale aveva già avuto guai con la giustizia nel 2011 quando, senza patente, alla guida di una Bmw aveva causato un incidente, scontrandosi con un’auto a bordo della quale c’era una coppia. Il ragazzo, per evitare conseguenze, aveva provato a scappare ma essendo stato bloccato dai due li aveva aggrediti. Per questo era stato mandato per un anno in un riformatorio giovanile.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...