Sei anni a uomo che fece esplodere bomba nell’aeroporto di Pechino

E’ stato condannato a sei anni di carcere Ji Zhongxing, l’uomo sulla sedia a rotelle che lo scorso mese di luglio fece esplodere un ordigno nell’aeroporto internazionale di Pechino. Lo riferisce l’agenzia Nuova Cina. Ji, 33 anni, originario della provincia orientale dello Shandong, il 20 luglio fece scoppiare una bomba nel terminal 3 dello scalo della capitale cinese, a causa della quale lo stesso Ji rimase gravemente ferito. Un poliziotto riportò ferite più lievi. L’uomo e’ paralizzato dal 2005, da quando, secondo quanto ha raccontato, subì gravi serie lesioni da agenti di sicurezza che lo avrebbero percosso ripetutamente nella città di Dongguan, nel sud della Cina. In base alla legge cinese, chiunque causa una esplosione o comunque mette in pericolo la pubblica sicurezza deve essere condannato a una pena carceraria dai tre ai dieci anni di carcere.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...