La Bce stringe intesa con banca cinese, accesso a rispettive valute

Per la prima volta la Bce apre una linea di swap con la Banca Popolare Cinese, grazie alla quale le due banche centrali potranno acquistare e rivendere una dall’altra le rispettive valute. L’intesa, spiega la Bce, riconosce il “ruolo in rapida crescita” dello yuan nel contesto finanziario internazionale e nasce dalla “esigenza di assicurare stabilità ai mercati”. In base all’accordo, la Bce potrà accedere a 350 miliardi di yuan e la Banca Cinese a 45 miliardi di euro, nei prossimi 3 anni.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...