Cerca lavoro, attacca uno degli uomini più ricchi di Cina

E’ stato ferito alla mano durante un attacco con un coltello, il secondo uomo più ricco della Cina. Secondo le informazioni dell’agenzia Nuova Cina, Zong Qinghou, fondatore e proprietario del colosso delle bevande Wahaha, è stato attaccato lo scorso venerdì mattina dinanzi a casa sua a Hangzhou, nella provincia dello Zhejiang, da uno sconosciuto, poi arrestato poche ore dopo. Zong, che nel 2010 e nel 2012 è stato l’uomo più ricco di Cina, è stato ferito seriamente ad una mano ed è dovuto ricorrere ai sanitari per suturare dei tendini tagliati. Secondo le prime indiscrezioni, l’uomo lo avrebbe approcciato per chiedere un lavoro e, vistoselo negato, avrebbe attaccato il magnate. Zong, 67 anni, ha una fortuna di oltre 14 miliardi di euro. La sua azienda, nata come piccola società nel 1987, nel corso degli anni, anche grazie ad accordi con multinazionali come Danone, è una delle più grandi società in Cina con 66 fabbriche e 170 sussidiarie in tutta la Cina, e impiega 30.000 persone. Più grande azienda di bevande in Cina, nel 2012 la Wahaha ha registrato un fatturato di oltre 7,5 miliardi di euro.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...