Debutta online sito della commissione anti-corruzione

L’Osservatorio anti corruzione cinese ha lanciato il suo sito internet ufficiale, che consente ai cittadini di inviare segnalazioni su eventuali casi di funzionari corrotti di cui dovessero venire a conoscenza. Lo riporta in grande evidenza la stampa cinese. Il sito, gestito congiuntamente dalla Commissione Centrale per l’Ispezione e la Disciplina e dal Ministero per la Supervisione, raccoglierà le segnalazioni dei cittadini, che potranno decidere di restare anonimi o meno. Una volta ricevuta un’indicazione di possibili abusi da parte di funzionari, le commissioni locali di disciplina saranno investite dell’indagine. Secondo il professore Li Chengyan, ricercatore all’Università di Pechino, il nuovo sito arriva in un momento particolare in cui il paese, specie dopo lo scandalo legato a Bo Xilai, presta particolare attenzione al tema della corruzione. Il professore ha però anche aggiunto che il sito potrebbe restare una mera formalità se poi gli organi di controllo non faranno il loro dovere gestendo in maniera adeguata i casi che dovessero essere individuati. Il primo comunicato ufficiale apparso sul nuovo sito, riguarda l’inchiesta in cui è caduto, per corruzione, Iang Jiemin, capo della Sasac (State-owned Asset Supervision and Administration Commission), che controlla la gestione degli asset statali.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili, sol dell'avvenire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...