Monaci buddisti cinesi vivono nel lusso, plagiando fedeli

Monaci che in Cina vivono nel lusso costringendo invece i devoti a privarsi delle loro sostanze e a vivere in povertà. Secondo quanto riferisce la stampa cinese, i monaci buddisti del monastero di Dabei, nella città di Haichen, nella provincia nord orientale del Liaoning, sono finiti al centro di una polemica dopo che sono stati pubblicati in rete alcuni post che denunciano un gruppo di monaci che approfitterebbe di cospicue donazioni dei fedeli per condurre una vita lussuosa. I devoti, al contrario, molti dei quali soggiornano anche presso il tempio per studiare buddismo, vivono, stando a questi commenti postati online, in maniera molto umile, quasi in povertà. I monaci, utilizzando le donazioni, avrebbero acquistato immobili, auto di lusso, computer e apparecchiature elettroniche di ultima generazione. Nella provincia dell’Hunan, in particolare, una donna ha affermato che a sua sorella i monaci hanno fatto una sorta di lavaggio del cervello, spingendola a cedere al tempio tutti i suoi risparmi. La donna, che da circa un anno vive nel tempio per studiare, avrebbe anche dichiarato di voler vendere casa sua per dare ai monaci altri soldi. L’abate del tempio, Miaorong, tuttavia, ha negato tutte le accuse, bollandole come calunniose e infamanti e dicendo che tutte le donazioni sono fatte volontariamente e che non c’è mai stato alcun “lavaggio del cervello”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in L'oppio dei popoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...