9000 arresti in pochi mesi per crimini informatici

La polizia cinese, negli ultimi due mesi, ha sgominato 210 bande e arrestato 8700 persone coinvolte a vario titolo in crimini relativi alla sicurezza informatica. Lo riferisce il China Daily, che riporta un comunicato ufficiale del Ministero di Pubblica Sicurezza. Oltre 4100 casi di frode informatica sono stati risolti dalle forze dell’ordine da giugno ad oggi, da quando cioè è stata lanciata una campagna per la ”pulizia” on line. In particolare alla fine di luglio sono state arrestate nella provincia sud occidentale del Guangxi 140 persone (e smantellate 42 bande) che avevano messo su un giro grazie al quale rubavano i codici di accesso del programma QQ, un popolare software cinese di instant messaging come skype o msn, e poi registravano usando le utenze rubate delle false conversazioni che poi usavano per ricattare le vittime o le loro famiglie. Sequestrati computer, telefoni e altra strumentazione usata per commettere i reati.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Navigar m'è dolce in questo mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...