Datagate: per Ai Weiwei possibile emulazione da parte Cina e giornalista cinese lancia appello per asilo Snowden

Le rivelazioni sugli invasivi programmi di sorveglianza dei servizi di sicurezza americani potrebbero portare la Cina ed altri paesi a rafforzare le loro iniziative in questo campo, secondo l’ artista e dissidente cinese Ai Weiwei. “Nella tecnologia gli Usa sono davanti a tutti. Sono i leader. Molte delle regole sulla tecnologia informatica, sull’ etica, sulle leggi verranno stabilite dai paesi leader”, ha affermato l’ artista. “Gli altri paesi si baseranno su quello che fanno i leader, o faranno le stesse cose”. Secondo Ai Weiwei – che nel 2011 è stato detenuto per quasi tre mesi in una prigione segreta dalla polizia di Pechino – è difficile fare un paragone tra la situazione della sorveglianza negli Usa e in Cina perché in entrambi i casi “ne sappiamo troppo poco”.
L’ appello di un giornalista cinese per la concessione dell’ asilo politico in Cina a Edward Snowden, il tecnico della Cia al centro del ”Datagate”, non ha finora avuto un gran seguito. Guo Songmin, caporedattore del mensile economico ChinaSOE, ha lanciato il suo appello su Internet ma pochi internauti cinesi hanno finora aderito. Nel documento, Guo sostiene che ”se Snowden chiedera’ asilo politico in Cina, gli dovrebbe essere concesso” per dimostrare la falsita’ dell’ idea secondo la quale ”negli Usa si puo’ fare tutto, anche insultare il presidente” che, secondo lui, avrebbero molti cinesi. Snowden, 29 anni, ha confessato di essere la fonte delle rivelazioni sugli invasivi controlli della National Security Agency americana sui cittadini degli Usa e di altri paesi. L’ ultima volta che e’ stato visto, il giovane tecnico era ad Hong Kong, che e’ una speciale regione amministrativa (Sar) della Cina. Il giornalista cinese, che in passato e’ stato un ufficiale dell’ Esercito di Liberazione Popolare, sottolinea che ”entrambi i principali partiti politici americani vogliono accusarlo di tradimento” e che, in base alla Costituzione cinese, e’ possibile che gli venga concesso l’ asilo politico.

fonte: ANSA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...