Autobus in fiamme, incendio causato da suicida

La polizia di Xiamen, la città sud orientale della Cina nella quale ieri 47 persone sono morte nell’incendio di un autobus di linea, ha confermato che l’uomo identificato come sospettato è morto suicida nell’incendio da lui provocato. Chen Shuizong, 59 anni di Xiamen, era stato identificato dalle telecamere a circuito chiuso. Pantaloni scuro e camicia bianca, l’uomo è stato ripreso mentre saliva sull’autobus con una borsa in mano. Non è ancora chiaro quello sia successo sull’autobus, ma Chen si presume che abbia usato della benzina, di cui sono state trovate tracce sul mezzo che invece andava a gasolio, per suicidarsi e così provocato l’incendio. Secondo gli investigatori, che sono risaliti a Chen anche grazie ad una analisi del Dna, l’uomo ha agito “per sfogare rancori personali”. A casa sua, infatti, sarebbero stati trovati dei messaggi nei quali si dichiarava infelice e pessimista circa la sua vita, pianificando l’incendio per rancori personali.

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...