Ad Hong Kong uomo di 66 anni va in ospedale e scopre di essere donna

Un uomo di 66 anni va dal medico per un normale controllo e scopre di essere in realtà una donna. E quello che è accaduto ad Hong Kong ad un uomo che, recatosi in ospedale a causa di gonfiore all’addome ha avuto la sorprendente rivelazione. Secondo quanto riferisce il South China Morning Post, dopo i primi esami, i medici hanno evidenziato come il problema all’addome derivava da una ciste sull’ovaia. Sì perché in effetti il signore in realtà è una donna. In base a quanto hanno spiegato gli esperti l’uomo è affetto dalla rara combinazione di due sindromi, quella di Turner, che fa si che le donne difettino di alcune caratteristiche tipicamente femminili, compresa la possibilità di rimanere incinta, e la sindrome CAH, la iperplasia surrenale congenita, che ha provocato un incremento degli ormoni maschili, dandogli di fatto l’aspetto di un uomo. “E’ un caso molto raro – ha spiegato il professor Ellis Hon Kam-lun dell’ università cinese di pediatria – e difficilmente ne vedremo altri casi in futuro”. Il sessantaseienne ha infatti sempre pensato di essere un uomo, ha un piccolo pene ma non ha testicoli. E a causa degli ormoni maschili ha la barba. Dopo la scoperta ha ammesso di aver avuto problemi di crescita durante la pubertà. La sua crescita si è arrestata all’età di 10 anni tanto che la sua altezza si é fermata ad 1.37 metri. Dopo lo choc iniziale ha deciso, forse anche considerando l’età abbastanza avanzata, di continuare a comportarsi e a vivere come un uomo.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Pruriti cinesi (questioni sessuali), Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...