Quasi 200.000 persone vivono in case-scatola di pochi metri quadrati ad Hong Kong

Oltre 170.000 persone, più del doppio delle stime ufficiali, vivono ad Hong Kong in case-scatola, sistemazioni di pochi metri quadrati ricavate dalla divisione di appartamenti. E’ quanto emerge da uno studio commissionato dal governo dell’ex colonia britannica, pubblicato dalla stampa locale. Secondo i dati del censimento di ottobre scorso, dovrebbero essere 64.900 gli abitanti di Hong Kong che vivono in piccolissimi spazi, ma i numeri sembrano essere anche maggiori di quelli appena diffusi, perché gli stessi autori dello studio hanno rivelato di non essere riusciti a censire le abitazioni realizzate illegalmente negli insediamenti e capannoni industriali. Sono molti quelli che non riescono ad affrontare le spese per un mutuo o che non ne hanno i requisiti, visti gli alti costi delle abitazioni ad Hong Kong. Alla fine di marzo, secondo lo studio, erano 228.400 le domande in lista d’attesa per un alloggio pubblico, il massimo da 20 anni. Da qui la necessità per molti a basso reddito, soprattutto migranti, di vivere in case ridimensionate e subaffittate, ridotte spesso a pochi metri quadrati, con numerosi rischi per la sicurezza e per la salute, con servizi in comune.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Vita cinese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...