A Bruxelles organizzato funerale anti-dazi sul solare cinese

Bara bianca, fiori e una banda di fiati rigorosamente in nero, un funerale in piena regola quello andato in scena oggi di fronte al Berlaymont, la sede della Commissione Ue, una cerimonia funebre a ricordo di ”200mila posti di lavoro persi”. A organizzarlo Afase, l’Alleanza per un’energia solare accessibile, che con questa originale protesta vuole colpire la proposta dell’esecutivo comunitario di gravare con dazi antidumping dal 37% al 67% i pannelli solari Made in China. ”Un piccolo gruppo di produttori europei ha chiesto alla Commissione di imporre queste misure – si legge nel volantino funebre – questi gruppi rappresentano solo il 3% del totale del solare Ue mentre poco meno di 300mila posti di lavoro dipendono da importazioni abbordabili”, come quelle provenienti da Pechino, per l’assemblaggio o il commercio dei pannelli. Afase sostiene inoltre che i dazi ”rendono impossibile il perseguimento degli obiettivi di contenimento delle emissioni e di sviluppo delle rinnovabili” approvati in sede europea. Secondo Afase il rincaro dei componenti provenienti dalla Cina potrebbe arrivare, nel peggior scenario, alla perdita di 242mila posti di lavoro e di 27 miliardi di euro. La Commissione dovra’ decidere entro il 5 giugno se imporre o meno i dazi.
Nei giorni scorsi la Cina ha annunciato indagini antidumping contro il vino europeo, una mossa considerata una ritorsione alla guerra sui pannelli solari.

fonte: ANSA

Annunci

1 Commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Una risposta a “A Bruxelles organizzato funerale anti-dazi sul solare cinese

  1. Un dazio punitivo del 20% costerebbe 115.600 posti di lavoro nell’Unione europea durante il primo anno, di cui 18.200 solo in Italia. Al terzo anno di applicazione il totale di posti di lavoro perduti nell’Unione europea sarebbe di 175.500. Inoltre, con un dazio del 20% la perdita di valore aggiunto sarebbe di 4,74 miliardi di euro nel primo anno e di 18,4 miliardi complessivi al terzo anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...