Tredici arrestati a Pechino per disturbo dell’ordine pubblico. Manifestavano per chiedere verità su morte giovane donna

Tredici persone sono state arrestate a Pechino per disturbo dell’ordine pubblico per aver incitato la gente a scendere in strada e manifestare dopo la morte di una giovane donna. Lo riferisce l’Agenzia Nuova Cina. Lo scorso 3 maggio una giovane donna, Yuan, morì a Pechino precipitando da un palazzo che ospita un grande mercato. La polizia parlò subito di suicidio ma in breve cominciò a spargersi la voce che la donna potesse essere stata in realtà uccisa, forse dopo essere stata molestata. La gente scese in piazza, manifestando e chiedendo alle forze dell’ordine chiarezza sull’accaduto. In un comunicato la polizia ha ora confermato che la donna si è suicidata e ha individuato e arrestato 13 persone, tra cui il fidanzato e alcuni amici della vittima, che avevano fomentato la folla incitandola a scendere in strada.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...