Obbligata a sterilizzazione forzata, muore donna nell’Hubei

Una donna e’ morta dopo essere stata costretta a un intervento forzato di sterilizzazione, nonostante il parere contrario del medico. Secondo quanto hanno denunciato le organizzazioni China Aid e Women’s Rights in China, una donna di 42 anni della provincia centrale cinese dell’Hubei, madre di due figli, e’ morta subito dopo aver subito un intervento per il legamento delle tube che le era stato imposto dalle autorita’ locali per evitare altre gravidanze. Poco prima dell’intervento, la donna pero’ era stata visitata da un medico che le aveva fortemente sconsigliato di effettuare quell’operazione, avvertendola che sarebbe stata molto pericolosa per la sua salute. Tuttavia, ignorando il parere del sanitario, le autorita’ della commissione di pianificazione familiare hanno forzato la donna a ricoverarsi e a procedere con quella operazione, che pero’ l’ha condotta rapidamente alla morte. Subito dopo le autorita’, forse per comprare il silenzio dei familiari sull’accaduto, hanno offerto al marito della donna di firmare un accordo con il quale si impegnavano a costruire per lui e per i figli della defunta una nuova casa a titolo di risarcimento.

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...