Corsa a chi tocca prima il cielo: imprenditore costruisce un grattacielo in 90 giorni

La gara ad aggiudicarsi il primato di chi riesce a toccare più facilmente il cielo registra in Cina una nuova follia: un’azienda infatti ha annunciato la costruzione del grattacielo più alto del mondo in 90 giorni. La notizia è stata data dalla Broad Sustainable Building, società parte di una più grande azienda che costruisce impianti industriali per aria condizionata. L’intenzione è quella di costruire, utilizzando il loro sistema sperimentato che ricorda le costruzioni Meccano o Lego, un grattacielo per civili abitazioni, uffici ed altro entro marzo dell’anno prossimo, escludendo le fondamenta che dovrebbero essere realizzate, se le autorizzazioni arriveranno in tempo, nelle prossime settimane. L’azienda di Zhang Yue, l’uomo che nella provincia meridionale dello Hunan, nella sua Changsha, vuole costruire il grattacielo più alto del mondo alto 838 metri con 220 piani, non è nuova ad iniziative del genere. Alla fine del 2011 il video (in velocità aumentata) della costruzione in 15 giorni di un edificio destinato ad albergo di 30 piani sempre nello Hunan ma sul lago Dongting, impiegando 200 operai, ha fatto il giro del mondo diventando virale. Ora, dopo aver costruito con lo stesso sistema di moduli in alluminio prefabbricati, simili a schede che contengono anche già il cavedio e le altre strutture, in Cina e a Cancun in Messico, Zhang è pronto per la sfida. Secondo i piani dei suoi tecnici, alcuni ingegneri e architetti hanno lavorato alla realizzazione del Burj Khalifa di Dubai, che attualmente detiene il record di grattacielo più alto del mondo ma che sarà superato di una decina di metri da quello di Changsha. L’edificio accoglierà 17.400 persone e ospiterà anche alberghi, ospedali, scuole e uffici. La reception-hall del palazzo, come in tutte le strutture di Zhang, sarà una piramide costruita esternamente all’edificio. Quella di Zhang è solo l’ultima follia in termini di grattacieli che tocca la Cina, il paese che con 4 strutture (esclusa una a Hong Kong) ne ha il maggior numero nell’elenco dei dieci edifici più alti al mondo. Negli ultimi tempi le città cinesi hanno visto un enorme sviluppo in verticale. Nel 2015, tra i dieci più alti palazzi al mondo (oltre i 500 metri), cinque (compreso quello di Zhang) saranno in Cina; tre di questi sono già in costruzione e due, quello di Zhang e un altro a Tianjin, dovrebbero vedere presto l’inizio dei loro lavori. In Cina la via verso la costruzione verticale ha avuto un boom non solo per dimostrare la potenza del paese e competere con i grandi paesi occidentali, ma anche per abbassare il costo della terra edificabile, molto alto in Cina a causa del sovraffollamento delle grandi città. Sull’esempio di Hong Kong (dove peraltro il territorio edificabile è geograficamente poco), città come Shanghai, Shenzhen, Pechino, Guangzhou, si stanno sempre più sviluppando in verticale. Non senza problemi: a causa ad esempio del grande numero di scavi per la costruzione dei grattacieli nella parte nuova di Shanghai, la città ha registrato un aumento nel suo inabissamento, facendo accendere un campanello d’allarme alle autorità che hanno da pochissimo deciso nuove misure. Negli ultimi 40 anni, la città si è abbassata di 29 cm, sui 4 metri di media altitudine sul livello del mare che ha Shanghai. In alcune aree, l’abbassamento è stato anche di 3 metri negli ultimi 5 anni. L’anno scorso nella zona dove stanno costruendo uno dei grattacieli più alti del mondo, si è aperta una crepa con una voragine di oltre 100 metri sulla strada. Molte altre si vedono spesso in diverse città cinesi. E’ stato stimato che per ogni millimetro di cedimento di costa a Shanghai, risulta per le case comunali una spesa di 20 milioni di dollari per sistemare e conservare.

2 commenti

Archiviato in Vita cinese

2 risposte a “Corsa a chi tocca prima il cielo: imprenditore costruisce un grattacielo in 90 giorni

  1. Pingback: ParteCineseParteNopeo

  2. … e in quanto tempo crollerà ? E rimarrà vuoto ? … la Cina è tutta un punto interrogativo …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...