Wang Lijun, ex braccio destro di Bo Xilai, accusato di diserzione, tangenti e abuso di potere

Cade la seconda testa in quello che e’ stato giudicato il piu’ importante scandalo in trent’anni all’interno del partito comunista cinese. Wang Lijun, l’ex superpoliziotto braccio destro del gia’ potente segretario del partito di Chongqing, Bo Xilai, e’ stato oggi formalmente incriminato per abuso di potere, tangenti e diserzione. Accuse che lo dovrebbero portare a processo la settimana prossima a Chengdu, il capoluogo della provincia sud occidentale del Sichuan, la stessa citta’ nella quale il 6 febbraio di quest’anno comincio’ lo scandalo che ha scosso nelle fondamenta il partito comunista cinese e che e’ al suo secondo episodio risolutivo, dopo la condanna, il mese scorso, alla pena di morte con pena sospesa (che equivale ad un ergastolo) per Gu Kailai, la moglie di Bo Xilai. ”Il processo contro Wang Lijun sara’ molto piu’ interessante di quello contro Gu Kailai”, ha dichiarato all’ANSA Steve Tsang, esperto di Cina dell’Universita’ di Nottingham. ”Il Partito Comunista di solito e’ estremamente duro verso i traditori, piu’ duro che verso i nemici. Ma se se la cavera’ con poco, sara’ una conferma che dietro la caduta di Bo Xilai c’e’ un progetto molto piu’ grande di quello che e’ apparso fino ad oggi”. E una riduzione pare che Wang l’abbia gia’ avuta. L’ex capo della polizia di Chongqing, infatti, non e’ stato incriminato per tradimento (”traditore’ lo defini’ anche il presidente Hu Jinato), come si paventava all’inizio della sua fuga e allo scoppiare dello scandalo, accusa che lo avrebbe potuto portare direttamente alla pena capitale. Quella che pare sia una ‘derubricazione’ del suo reato, potrebbe essere spiegata con l’aiuto che Wang avrebbe dato alle autorita’ di Pechino a far scoppiare lo scandalo Bo Xilai proprio, come spiegava il Tsang, per il progetto di togliere di mezzo Bo, astro nascente del partito e destinato ad un futuro glorioso. Dopotutto, uno dei misteri che restano ancora tali e’ cosa Wang abbia detto alle autorita’ americane nel consolato di Chengdu. Andiamo con ordine. Il 4 febbraio, le autorita’ di Chongqing annunciano che Wang Lijun e’ stato promosso a vice sindaco della citta’, rimuovendolo dall’incarico di capo della polizia, carica che gli aveva permesso di essere ”il braccio violento della legge” nella battaglia che Bo Xilai ha fatto contro la mafia locale (ma anche con i suoi nemici che ha travestito da mafiosi, utilizzando metodi non sempre legittimi e legali), portando a piu’ di 13 esecuzioni capitali e migliaia di arresti. Il 6 febbraio, Wang Lijun scappa nel consolato americano di Chengdu dove ne esce dopo 36 ore. Puo’ decidere se consegnarsi alla polizia venuta da Chongqing o a quella di Pechino. Sceglie i secondi. Pare certo, oramai, che abbia conservato un pezzo di cuore di Neil Heywood, l’uomo d’affari (o spia) britannica trovato morto a novembre a Chonqging e subito cremato perche’ di lui si e’ detto che aveva bevuto troppo. Si e’ saputo dopo, anche perche’ la colpevole (Gu Kailai) e’ stata condannata, che Heywood era stato avvelenato. Secondo quello che l’accusa scrive oggi, Wang sapeva che dietro l’omicidio c’era la moglie del suo capo, ma l’ha coperta. Non senza prendersi la sua assicurazione, il pezzo di cuore che avrebbe consegnato alle autorita’ per dimostrare che il britannico era stato avvelenato. Wang avrebbe quindi detto a Bo di sapere dell’omicidio, chiedendo e offrendo protezione rispetto ai metodi poco ortodossi usati nel repulisti. Al diniego, sarebbe scappato. Dopo Wang, sara’ la volta di Bo Xilai, per il quale si prospetta un processo sicuramente politico. Al momento, Bo e’ stato destituito da tutte le cariche ed e’ sotto inchiesta per ”gravi violazioni della disciplina di Partito”. Il congresso del partito, che segnera’ la transizione, e’ alle porte (forse ad ottobre) e bisogna chiudere prima tutte le vertenze. E oggi e’ stato annunciato anche l’arresto (avvenuto il 13 agosto) dell’ex vice capo della polizia di Chongqing, Tang Jianhua, per tangenti.

Lascia un commento

Archiviato in sol dell'avvenire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...