Uiguri uccisi da polizia, forse preparavano attentati

Quattro uiguri sono stati uccisi dalla polizia cinese nel corso di un raid nella provincia nord occidentale cinese dello Xinjiang. Lo riferisce il sito di Radio Free Asia. L’episodio, secondo le informazioni fornite dalla polizia locale, e’ avvenuto nei pressi della citta’ di Korla. Il raid e’ stato deciso dopo che un uomo era stato scoperto e arrestato mentre nella sua abitazione fabbricava un ordigno rudimentale, destando nelle forze dell’ordine il sospetto di un suo collegamento con un gruppo ritenuto responsabile delle tensioni e di numerosi scontri tra uiguri e cinesi di etnia han. Dopo aver interrogato l’uomo e una ventina di altre persone della zona la polizia, trovando conferma ai propri sospetti, ha fatto irruzione in una casa di campagna poco distante. Inizialmente nell’abitazione i poliziotti hanno trovato solo due donne e alcuni bambini ma – a quanto riferisce Rfa – a seguito dell’insistenza degli agenti che rifiutavano di andarsene, poco dopo diversi uomini hanno fatto irruzione nel locale attaccando gli agenti, che hanno anche dovuto chiamare rinforzi, con coltelli e accette. La polizia ha sparato uccidendo 4 persone. ”Nella casa sono stati rinvenuti diversi materiali per la fabbricazione di bombe – ha spiegato un ufficiale di polizia – crediamo che stessero preparando un attacco”.

Lascia un commento

Archiviato in Diritti incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...