Cina impone dazi su auto Usa

La Cina ha ufficializzato la norma che impone dal 15 dicembre nuovi dazi doganali sulle auto importate dagli Stati Uniti. In base a queste nuove regole, le auto fabbricate negli Usa (comprese quelle di alcune Case europee) e che sono dotate di motori oltre 2,5 litri di cilindrata, saranno sottoposte all’ingresso in Cina, per la durata di due anni, ad un dazio compreso tra il 2 e il 21,5%. In una sua dichiarazione apparsa sul sito web del dicastero, Chen Deming – ministro cinese per il Commercio – ha puntualizzato che “le auto e i suv prodotti negli Stati Uniti beneficiano di sussidi da parte dello Stato e che sono stati venduti in dumping in Cina, provocando quindi un grave danno per l’industria automobilistica locale”. Secondo Automotive News la General Motors verrà penalizzata da dazi supplementari compresi tra l’8,9 e il 12,9%, mentre la Chrysler sarà soggetta ad una imposizione che andrà dal 6,2 all’8,8%. Anche Bmw e Mercedes – per i modelli prodotti negli Stati Uniti – dovranno pagare tasse doganali rispettivamente del 2 e del 2,7%.

Lascia un commento

Archiviato in 'E renare (i soldi, l'economia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...