Travestito viene cacciato da reality show e censurato dalle tv


Il suo nome e’ tra i piu’ ricercati sulla rete in Cina, eppure per Liu Zhu e’ scattata la censura nella televisione cinese. Liu e’ un ragazzo di 21 anni, e, stando alla sua pagina su internet del famoso network cinese Baidu, e’ altro 1.68, viene da Nanchong, nella provincia del Sichuan, ed e’ studente del locale conservatorio di musica. Ma le foto che campeggiano sulla sua home page non sono quelle di un ragazzo, come dovrebbe essere, ma di una ragazza con capelli lunghi e trucco. Con questi abiti, Liu si e’ presentato alle selezioni di ‘Happy Boy’, il programma televisivo cinese equivalente ad ‘American Idol’. Poco dopo essersi seduto dietro una tastiera elettronica per cominciare a cantare, il presidente della commissione selezionatrice ha detto a Liu di avere dubbi sul suo essere donna, per cui gli ha chiesto di scegliersi un commissario, uomo o donna, che potesse verificare il suo sesso. E’ lo stesso Liu a raccontarlo sulla sua pagina in internet, e la notizia e’ prontamente rimbalzata su molti blog. Soprattutto perche’ Liu e’ stato cacciato dal programma e, secondo quanto scrivono molti blogger, l’ufficio governativo che controlla la radio, i film e la televisione (Sarft, The State Administration of Radio, Film, and Television), la censura cinese, ha chiesto ‘segretamente’ alla Hunan Satellite TV station, che trasmettera’ lo show, di non diffondere immagini, interviste e qualsiasi notizia su Liu Zhu. Ma qualche giornale, che non e’ sotto il controllo della Sarft, ha comunque pubblicato immagini di Liu che in Cina viene definito un ‘weinang’, parola derivata dal giapponese ‘nisemusume’, che identifica gli uomini che si vestono da donna. Sono almeno 3 milioni gli internauti che su Baidu hanno cercato Liu Zhu e 19 milioni di volte il suo nome risulta dalle ricerche del motore di ricerca piu’ usato dai cinesi. A causa del clamore suscitato dai blog, dalla rete e da alcuni giornali, oggi anche l’agenzia Nuova Cina si e’ interessata al weinang piu’ famoso del momento. Ma lo ha fatto dal punto di vista istituzionale, riportando interviste di professori, sociologi e altri weinang che criticano Liu. Citato dalla Nuova Cina, il professore Li Wendao, psicologo della Capital Normal University di Pechino e autore di ”Saving Boys” (salvando i ragazzi), ha detto che ”la femminizzazione dei ragazzi e’ uno dei maggiori problemi. I ragazzi e le ragazze dovrebbero impaare gli uoni dagli altri come mantenere i loro caratteri di genere. L’imitazione cieca porta all’erosione delle loro abilita”’. Un altro docente, Yang Dongping, sempre citato dalla Nuova Cina, bolla come fenomeno pop momentaneo i weinang, destinati a scomparire, chiamandoli ‘pseudo ragazze” e chiedendo ai media di non dare troppo peso alla cosa. In favore di Liu, solo una ragazza francese. Ma, nonostante le critiche della stampa ‘istituzionali’, Liu continua ad essere una icona in internet.

1 Commento

Archiviato in Diritti incivili, Taci, il nemico ci ascolta, Vita cinese

Una risposta a “Travestito viene cacciato da reality show e censurato dalle tv

  1. strano tanta critica, visto che le corti degli imperatori tradizionalmente pullulavano di eunuchi.

    Non sono travestiti, ma sono comunque uomini femminizzati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...